HomeARTICOLIA Chatrian e Chiara Francini il Premio Bacco dei 30 anni

A Chatrian e Chiara Francini il Premio Bacco dei 30 anni

Berlino , 20 Febbraio (red Cin.)- Sono stati Carlo Chatrian , Direttore artistico della Berlinale e Chiara Francini, effervescente protagonista del cinema italiano ma anche scrittrice di successo e protagonista tra le più amate della commedia, anche in palcoscenico le star italiane premiate nella tradizionale ‘Notte delle stelle’ del Premio Bacco che ha festeggiato alla Berlinale il suo trentennale.

I premi sono stati assegnati la trentesima volta dalla giuria italiana nata dal ‘Cenacolo dei critici’ che ha trovato una storia nell’entusiasmo di un imprenditore italiano molto amato a Berlino come Massimo Mannozzi che in un gemellaggio tra Italia e Germania ancora una volta a Berlino ha unito le star del nostro cinema a due protagonisti amati in Germania, quest’anno Jutta Speidel e Oliver Masucci, tra l’altro visto anche in Italia nel cast di The Palace di Roman Polanski.

Festeggiatissima anche dal pubblico tedesco, nella serata animata da musiche che hanno inevitabilmente richiamato anche l’eco dei successi di Sanremo Chiara Francini ha avuto un momento di assoluto protagonismo sul palco del Premio: attrice, conduttrice televisiva e scrittrice, classe 1979, parlando di quest’omaggio con l’agenzia Ansa ha detto “Quello che sono lo devo tutto alla provincia e al mio Paese” Il suo sogno è vedersi in un film da un suo romanzo, per esempio, Un anno felice”. Intanto in Italia sarà presto di nuovo in scena con lo spettacolo di cui è
un’autentica mattatrice, in marzo anche all’ Auditorium Ennio Morricone di Roma: Forte e Chiara.

Tra i vincitori che siglano il palmarès trentennale del Premio Bacco Claudia Cardinale, Volker Schlöndorff, Mario Adorf, Bruno Ganz, Wim Wenders, Ornella Muti e, ancora, Christian de Sica, Francesca Neri, Alba Rohrwacher, Daniele Liotti, Sebastian Koch,Raoul Bova, Claudia Gerini, senza dimenticare Sandra Milo, affettuosamente ricordata quest’anno a pochi giorni dalla scomparsa e soprattutto l’attrice che per prima ha ricevuto il Premio, Sophia Loren alla quale è ispirata anche l’iconica statuetta che quest’anno è andata per l’Italia , con Chiara Francini, proprio al Direttore del Festival, felice del riconoscimento avuto soprattutto dalla Giuria di critici e giornalisti specializzati a Berlino che gli hanno così manifestato anche un tributo di affetto e di stima in conclusione del mandato che Chatrian lascerà alla fine di questa 74.ma Berlinale.

Un premio speciale è andato anche al regista Daniele Fabbro. A proposito del Premio, la “Sofia” è stata realizzata nel 1994 dall’artista sardo Fulvio Pinna. Della giuria del Premio Bacco fanno parte le firme, coordinate da Claudio Trionfera, che anche per la cerimonia di premiazione affianca Mannozzi fondatore del Premio Bacco nel 1993. Ancora oggi, sono gli ‘storici’ fondatori Valerio Caprara (presidente), Tonino Pinto, Silvio Danese, Irene Bignardi, Roberto Nepoti, Maurizio Porro, Maurizio Cabona, Roberto Giardina ai quali si è aggiunta negli ultimi anni Fulvia Caprara presente alla serata con una rappresentanza della stampa cinematografica che ha siglato sul palco della serata, sotto l’egida dell’Ambasciata d’Italia, con il ‘patron’ Massimo Mannozzi . la consegna del Premio Bacco in particolare a Chatrian.

premiobacco@nottedellestelle.de

Foto @Agentur Baganz

Giulia

Must Read