sabato, 21 settembre 2019

Premi Kineo, stravince Il traditore

Premi Kineo, stravince Il traditore

Venerdì 1 settembre – La 17/a edizione dei Premi Kineo ‘Diamanti al cinema, assegnati al cinema italiano (la premiazione è uno degli eventi collaterali della mostra Internazionale del Cinema di Venezia) votato dal pubblico, prevalentemente delle sale cinematografiche Anec e da una giuria internazionale di personalità del mondo del cinema, è stata dominata dal Traditore di Marco Bellocchio, che vince 7 riconoscimenti: come film drammatico, regia (con anche la vittoria del il premio Kineo Sncci Pubblico&Critica), montaggio (Francesca Calvelli), attore protagonista (Pierfrancesco Favino), attrice protagonista (Maria
Fernanda Candido), attore non protagonista (Luigi Lo Cascio).

Come migliore commedia vince Troppa grazia di Gianni Zanasi, premiato anche per la protagonista Alba Rohrwacher (miglior attrice di commedia); come migliore attrice non protagonista vincono ex aequo Anna Ferzetti (Domani è un altro giorno) e Elena Cucci (Se son Rose). Veronica Berti Bocelli per l’Abf Foundation riceve il Kineo Green&Blue Project.  Fra gli altri riconoscimenti, i Kineo Csc alle rivelazioni
Giampiero De Concilio e Nicoletta Dibisceglie; il Kineo Guest star a Sveva Alviti (madrina della serata), Miriam Galanti e alla prima ballerina della Scala di Milano Martina Arduino.

Tra i momenti clou della premiazione in serata, evento collaterale della Mostra del Cinema di Venezia, c’è l’omaggio a Lina Wertmuller e al suo annunciato Premio Oscar alla carriera. Tra i protagonisti anche
Sienna Miller che riceve il Kineo International per American Woman.

Leggi anche