venerdì, 22 ottobre 2021

Listino Medusa, 25 +1, con Genovese, Martone, Giordana, Quatriglio e Baglioni

Listino Medusa, 25 +1, con Genovese, Martone, Giordana, Quatriglio e Baglioni

Roma, 30 settembre (Fr. pierl) – Per riportare le persone nei cinema “servono innanzitutto bei film e belle sale. Poi certo sarebbe molto importante avere già la settimana prossima un allargamento della capienza, come segnale concreto di positività, sperando anche di poter tornare appena possibile al 100% – aggiunge -. Noi siamo convinti ci sia la voglia di tornare a vedere il cinema in sala. Oggi nessuno può sapere se siano cambiati i gusti degli spettatori, lo capiremo nelle prossime settimane, ma ci sono i primi timidi segnali positivi”.
Lo dice l’ad e vicepresidente di Medusa Giampaolo Letta, alla presentazione del listino Medusa 2021 /2022, intitolato 25+1 per ricordare l’anniversario non festeggiato: “una ripartenza in sala nel segno dei generi a cominciare dalla commedia in diverse gradazioni, dando sempre un ruolo di primo piano al cinema italiano con i suoi autori e guardando alle storie”, spiega l’ad e vicepresidente della società di produzione e distribuzione, Giampaolo Letta.

Tra i titoli più attesi, i due film di Paolo Genovese, Supereroi (a Natale), sui difficili percorsi di coppia, con Alessandro Borghi e Jasmine Trinca, e, l’anno prossimo ‘Il primo giorno della mia vita’, con Toni Servillo, Margherita Buy, Valerio Mastandrea e Sara Serraiocco; Nostalgia di Mario Martone con Pierfrancesco Favino tratto dal romanzo di Ermanno Rea; Tutti a bordo, commedia corale di Luca Miniero e i nuovi progetti ancora in fase di sviluppo di Ficarra & Picone e Aldo Giovanni e Giacomo.

Ad aprire la stagione, Con tutto il cuore, commedia degli equivoci di Vincenzo Salemme tratta da un suo lavoro teatrale (7 ottobre). Seguono fra gli altri, la coppia Matano – Abatantuono per Una notte da dottore di Guido Chiesa (28 ottobre); le uscite evento per tre giorni, da 18 al 20 ottobre, del nuovo film di Marco Tullio Giordana, Yara sul caso Gambirasio, con Isabella Ragonese e Alessio Boni, poi in arrivo su Netflix, e dal 2 al 4 novembre del film opera con mattatore Claudio Baglioni, ‘In questa storia che è la mia’ dal suo ultimo album di inediti, che è già stato sulla piattaforma ITsART. Esce come evento anche Trafficante di virus di Costanza Quatriglio (dal 29 novembre al primo dicembre) con Anna Foglietta, liberamente ispirato dal libro di Ilaria Capua che poi approderà su Amazon prime Video. Il fenomeno social Il milanese Imbruttito arriva al cinema con Mollo tutto e apro un Chiringuito (7 dicembre). La scelta di Supereroi di Genovese come film di Natale “viene dal voler proporre un’offerta diversa da quella ‘classica’ della commedia comica natalizia – sottolinea Letta -. Vogliamo provare a fare una sorta di contro programmazione con una commedia/dramedy sentimentale molto bella e intensa”. Francesco Costabile ha in uscita nel 2022 Una femmina, storia di ribellione alla ‘ndrangheta ispirata dal libro Fimmine ribelli di Lirio Abbate: “E’ un giovane autore in cui crediamo molto, pensiamo a un debutto festivaliero per il film” dice Letta.

Brando Quilici torna, dopo Il mio amico Nanuk (2014) con un nuovo adventure/family movie, Io e Mukti, viaggio verso l’Himalaya di un adolescente e un cucciolo di tigre. Tra gli altri titoli, si provano a rimescolare le coppie formate da Claudio Bisio – Vittoria Puccini e Vinicio Marchioni – Valentina Lodovini in Vicini di casa di Paolo Costella.

Fra qualche firma persa da Medusa come Donato Carrisi, il cui nuovo noir, Io sono l’abisso uscirà con Vision Distribution (“sono le logiche del mercato, ma un po’ dispiace, dopo i primi due film insieme” dice Letta) c’è una new entry di prestigio come Mario Martone: “Siamo veramente contenti, è un regista che apprezziamo molto da sempre. Questa è una storia di amicizia tra due ragazzini in un quartiere difficile di Napoli, che poi si ritrovano con le loro diverse strade, da adulti. E’ un film che ha tutte le caratteristiche per essere presentato a un grande festival”. Unico titolo straniero in listino per ora è l’indiano Last Film Show di Pan Nalin: “E’ un film magico, per la famiglia, per i bambini. Una grande storia anche di cinema che ricorda molto Nuovo cinema Paradiso”, con l’innamoramento di un bambino per la settima arte “che lo porterà a diventare un regista”.

Leggi anche