domenica, 20 settembre 2020

Francofilm, 16 Paesi in concorso

Francofilm, 16 Paesi in concorso

Roma, 8 marzo – L’anteprima nazionale di “Chien” di Samuel Benchetrit inaugurerà lunedì 12, fuori concorso, la nona edizione del Francofilm, il Festival del cinema francofono di Roma ideato e coordinato dall’Institut français – Centre Saint-Louis, dipendente dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede. La pellicola ha vinto il Bayard d’Or al Festival internazionale del film francofono di Namur che patrocina per il quarto anno consecutivo il gemello romano.
16 i film in concorso arrivati a Roma da altrettanti Paesi – Albania, Armenia, Belgio, Bulgaria, Burkina Faso, Canada-Québec, Costa d’Avorio, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Francia, Grecia, Libano, Lussemburgo, Marocco, Romania, Svizzera e Tunisia – che fanno parte dell’Organizzazione Internazionale della Francofonia. Dieci giorni di proiezioni, per la maggior parte inedite in Italia, arricchiti dalla presenza di registi ed attori.
In palio il Gran Premio che sarà assegnato da una giuria presieduta da Romano Milani, Segretario Generale del Sindacato Giornalisti Cinematografici Italiani e composta da Pamela Coppola, fondatrice e direttrice della NAPIS società di sottotitoli elettronici e Vincenzo Mosca, fondatore e presidente della Distribuzione internazionale TVCO. Come sempre anche il pubblico potrà eleggere il proprio favorito votando al termine di ogni proiezione.
Quest’anno il festival presenta anche, fuori concorso, una sezione Junior – Film per la famiglia. Tutti i film sono in versione originale sottotitolati in italiano. L’ingresso alla sala cinematografica dell’Institut français – Centre Saint-Louis, nel centro storico di Roma, a Largo Toniolo, tra piazza Navona e il Pantheon, è libero fino ad esaurimento dei posti.
Sabato 21 la consegna dei premi seguita da un’altra anteprima nazionale, “Petit paysan – Un eroe singolare” di Hubert Charuel che sarà dall’indomani nelle sale italiane con il marchio NO.MAD Entertainment-
Il Francofilm è associato alle Giornate della Francofonia in Italia (7-22 marzo) e ne sposa la missione, ovvero promuovere la cultura francofona e la lingua francese attraverso attività artistiche, condividendone i valori democratici universali.

Dell’Organizzazione Internazionale della Francofonia fanno parte 84 Stati e governi che operano anche per la diffusione di produzioni cinematografiche provenienti dai quattro angoli del mondo.
Il Francofilm è organizzato con il sostegno di Air France.

Leggi anche