giovedì, 19 settembre 2019

Cannes, in concorso Il Traditore di Bellocchio

Cannes, in concorso Il Traditore di Bellocchio

Roma, 18 aprile – Il traditore di Marco Bellocchio, ritratto del pentito di mafia Tommaso Buscetta (interpretato da Pierfrancesco Favino) rappresenterà l’Italia in concorso alla 72/a edizione del Festival di Cannes (14-25 maggio). in gara per la Palma d’oro ci saranno anche The Dead Don’t Die de Jim Jarmush
Dolore e gloria di Pedro Almodóvar, The Wild Goose Lake di Diao Yinan, Parasite di Bong Joon Hi, Le jeune Ahmed di Jean-Pierre Dardenne e Luc Dardenne, Roubaix, une lumière di Arnaud Desplechin, Atlantique di Mati Diop, Matthias et Maxime di Xavier Dolan, Little Joe di Jessica Hausner, Sorry we missed you di Ken Loach,
Les Misérables di Ladj Ly, a Hidden life di Terrence Malick, Bacurau di Kleber Mendonça Filho e Juliano Dornelles, La Gomera di Corneliu Porumboiu, Frankie di Ira Sachs, Portrait de la jeune fille en feu di Céline Sciamma, It must bea heaven di Elia Suleiman e Sibyl di Justine Triet.

Assente l’Italia da Un certain Regard, dove figurano fra gli altri Invisible Life di Karim Aïnouz, The Swallows of Kabul di Zabou Breitman & Eléa Gobé Mévellec, Joan of Arc di Bruno Dumont, Room 212 di Christophe Honoré, Liberte di Albert Serra, Bull di Annie Silverstein, Summer of Changsha di Zu Feng e Evge di Nariman Aliev. Tra i fuori concorso: The Best Years of Life di Claude Lelouch, il biopic su Elton John, Rocketman di Dexter Fletcher, due episodi di Too Old to Die Young, la serie diretta da Nicolas Winding Refn, il documentario Diego Maradona di Asif Kapadia e Belle Epoque di Nicolas Bedos.

“Solo un narratore visionario e originale come Marco Bellocchio poteva affrontare una materia delicata e incandescente come quella che ruota intorno alla figura di Tommaso Buscetta” – commenta Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema -. Così come aveva trattato la cronaca politica in Buongiorno, notte, con Il traditore Bellocchio si rimette alla prova nel racconto storico e lo fa attraverso il suo personalissimo sguardo d’artista e in una chiave di lettura, come sempre, molto individuale”. Con 01 distribuiremo “questo film al cinema dal 23 maggio, nel giorno dell’anniversario della Strage di Capaci dove perse la vita Giovanni Falcone. Una ricorrenza che ci permette di contribuire simbolicamente a mantenere accesa la memoria e combattere con la potenza del cinema la battaglia per la legalità”.

Leggi anche