venerdì, 18 gennaio 2019

Cannes 71: Nolan e Kubrick:“2001 mi ha insegnato tutto”

Cannes 71: Nolan e Kubrick:“2001 mi ha insegnato tutto”
Photo Credit To pietro coccia

Cannes, 12 Maggio (ldc) – Christopher Nolan superstar, con lunghe file per ore e ressa finale pur di ascoltare la sua masterclass, ma soprattutto la rilettura di 2001 Odissea nello spazio, che replica oggi in sala introducendo la proiezione del film restaurato 50 anni dopo: “Avevo 7 anni, appena un bambino, ma mi porto ancora dentro l’emozione che mi ha regalato Kubrick in una straordinaria esperienza che mi trascinò allora in un mondo che non credevo possibile, dimostrandomi che il cinema può tutto”.

Felice di essere stato invitato a Cannes proprio per consegnare a una generazione futura quelle stesse emozioni, il regista, accolto alla masterclass da Denis Villeneuve, insieme a Katharina Kubrick, Keir Dullea e Dany Boon e una platea decisamente cult,il regista di Memento ha raccontato di essere entrato nel progetto del restauro del film lo scorso anno, mentre finiva il montaggio di Dunkirk: ”i pianeti si sono allineati per permetterci di realizzare questo gran progetto”Quanto alla sua carriera, ha aggiunto: “Proprio Kubrick ci ha insegnato che il miglior modo di imparare a fare un film è farne uno. Io non ho fatto una scuola di cinema, ho imparato tutto da solo. Ho girato il mio primo film, Following, senza soldi e insieme a un gruppo di amici, girando come per hobby solo nel weekend. Ognuno doveva cavarsela in ogni reparto: suono, immagine, montaggio… E’ stato molto utile” ha detto spiegando di non aver studiato il cinema in una scuola ama di essersi laureato in realtà in letteratura inglese “perché al liceo andavo bene in quella materia e perché allora pensavo che che avrebbe potuto essermi utile proprio per scrivere i film che avrei girato”.

Autore oltre Memento, della trilogia di Batman e di Inception, Interstellar poi Dunkirk, Nolan ha spiegato che ama lavorare con la ‘famiglia’ dei suoi collaboratori di fiducia e in particolare sulla trilogia dei Batman (Batman Begins, The Dark Knight, The Dark Knight Rises) Nolan poi aggiunto per i 300 fortunati chea alla fine hanno ‘sfondato’ letteralmente rompendo le linee pur di entrare ad ascoltarlo che i tre film sono di tre generi diversi anche se, ha ammesso, di essersi ispirati a James Bond precisando che a suo avviso “quello che tra i suoi film si avvicina di più a 007 è in realtà Inception, non Batman”.

Leggi anche