sabato, 25 novembre 2017

Festa di Roma, incontri e omaggi

Festa di Roma, incontri e omaggi

Roma 30 settembre (Fr. Pierl) – Quattro Eventi Speciali , 14 incontri, tre retrospettive e 10 omaggi arricchiscono quest’anno l’11/a edizione della Festa del Cinema di Roma.

Ad aprire la serie di incontri, sarà Tom Hanks, Premio Alla Carriera 2016, l centro anche di una retrospettiva di 16 film, da Big a Il ponte delle spie, più la preapertura con Inferno. Appuntamenti con protagonisti del mondo del cinema, come Bernardo Bertolucci, Meryl Streep, Andrzej Wajda, Oliver Stone, Viggo Mortensen, Roberto Benigni. Grandi autori come Don De Lillo e maestri che sono passati per diverse arti, come David Mamet. Ma anche musicisti come Renzo Arbore, Paolo Conte, Lorenzo Jovanotti Cherubini e Elio e le Storie tese che chiuderanno la Festa con il documentario su di loro, ‘Ritmo sbilenco’. Ci sarà Daniel Libeskind Teorico dell’architettura e artista nel senso più ampio del termine, e due innovativi interpreti tra pop, arte minimal e concettuale, Gilbert e George, che portano alla Festa anche la versione restaurata del film sul loro percorso The World Of Gilbert & George (1981) e il loro film preferito, I Giganti Del Karaté di Cheh Chang (1974).

Tra gli eventi speciali, la Festa ospiterà nel suo giorno d’apertura A Return To The Wizarding World – Fantastic Beasts And Where To Find Them – Global Fan Event: alle ore 20.30 di Londra (ore 21.30 in Italia), gli spettatori potranno assistere a un Livestreamed Q&A insieme a tutto il cast del film e a uno speciale contenuto esclusivo del film in anteprima mondiale dello spin-off/Prequel di Harry Potter, Animali Fantastici e Dove Trovarli. La Festa sarà inoltre il luogo della reunion a 20 anni dal film, del cast de Il paziente inglese, con Ralph Fiennes, Juliette Binoche E Kristin Scott Thomas, e la moglie di Anthony Minghella, scomparso prematuramente nel 2008. Michael Bublé presenterà il documentario sulla tappa a Birmingham della sua ultima tournee, in Michael Tour Stop 148 di Brett Sullivan.

A poche settimane dalle elezioni negli Usa, si esplorerà il tema con la retrospettiva “Politica Americana”, in sedici film, da David Wark Griffith (Nascita di una nazione) a Steven Spielberg (Lincoln), da John Ford (L’ultimo urrà) a Frank Capra (Mr Smith va a Washington) fino a Gus Van Sant (Milk). Alcune delle proiezioni saranno accompagnate da conversazioni con intellettuali, studiosi, giornalisti esperti o appassionati di cinema e società americani. Spazio anche a uno dei grandi maestri meno ricordati del cinema italiano, Valerio Zurlini, in una retrospettiva, in collaborazione con Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, a cura di Domenico Monetti e Mario Sesti, che si svolgerà presso la Sala Trevi. La compongono 10 film, sette cortometraggi e un documentario sul regista, Gli Anni Delle Immagini Perdute di Adolfo Conti.
In pieno revival western per ‘I film della nostra vita’ alla Sala del cinema, i selezionatori della Festa hanno scelto i loro film preferiti del genere. Si va da Mezzogiorno E Mezzo Di Fuoco di Mel Brooks a Battaglia In Paradiso di Lu Chuan, da Pat Garrett E Billy The Kid di Sam Peckinpah, a I Cavalieri Del Nord-Ovest di John Ford.

Tanti gli omaggi, da quello a Gianluigi Rondi, con la proiezione del documentario sui 60 anni dei David, Ieri Oggi Domani di Giorgio Treves, e la presentazione dell’ultimo libro del critico, ‘Incontri’ a Michael Cimino con il filmato nel quale il regista aveva selezionato quelle che considerava le più belle scene di musical della storia del cinema.

Luigi Comencini, Nell’anno del centenario della nascita verrà ricordato con la Mostra| “Comencini fotografo: il dopoguerra raccontato in 50 immagini” la proiezione de Le Avventure Di Pinocchio e un incontro con le figlie del cineasta Paola, Cristina, Francesca ed Eleonora. A un altro centenario, Gregory Peck, viene festeggiato con la proiezione di Vacanze Romane a Trinità dei Monti, il documentario A Conversation With Gregory Peck di Barbara Kopple e un incontro con i figli dell’attore, Cecilia Peck Voll e Anthony Peck. Cento anni fa nasceva anche Dino Risi, e il documentario Dino Risi Forever (Cento Anni Ma Non Li Dimostra) di Fabrizio Corallo, attraverso un collage di interviste ripercorre la strada nel cinema del regista. Per i 40 anni dalla morte di Fritz Lang verrà riproposto il suo capolavoro M – Il mostro di Dusseldorf. Il cinema di Citto Maselli sarà protagonista nella ‘personale curata’ con Istituto Luce Cinecittà e Omaggi dedicati anche a L’Armata Brancaleone, in occasione dei 50 anni dall’uscita; Queimada di Gillo Pontecorvo, a 10 anni dalla scomparsa del regista e Fumo di Londra di Alberto Sordi.

Leggi anche