lunedì, 25 settembre 2017

Zingaretti porta il doc a Pesaro

Zingaretti porta il doc a Pesaro

Roma, 14 giugno (Fr. Palm.) – Immigrazione e terrorismo sono al centro della decima edizione di “Hai visto mai?”, che torna a Pesaro per il secondo anno portando dal 24 al 26 giugno la migliore una selezione di 9 documentari italiani e internazionali, legati ai temi sociali e di costume. Luca Zigaretti è saldamente al timone della manifestazione, nel ruolo di direttore artistico che svolge – come dichiara alla stampa, al fianco del sindaco di Pesaro Matteo Ricci – “con una grande passione che si rinnova ogni volta. Questo festival è nato per scommessa, ai tempi del mio primo documentario da regista. Credo molto nel cinema del reale perchè ha forti potenzialità e in un mondo sempre più veloce, regala momenti di riflessione e approfondimenti”.

Due le sezioni in programma: “Pesarodoc fest in concorso” – a decidere i vincitori una giuria composta dal vicedirettore de L’Espresso Marco Damilano, dagli attori Vinicio Marchioni e Valeria Milillo e dai giornalisti Marco Spagnoli e Olivia Tassara – e “Giovani documentaristi”.

Nella prima sezione, ci sono anche tre autori italiani: Matteo Maffesanti con 88 giorni nelle farm australiane, Francesco Del Grosso con Non voltarti indietro e Simone Manetti con Goodbye darling, i’m off to fight. Nella seconda sezione, invece, l’Italia è rappresentata da Francesco Agostini con Berber tajine.

Prevista una pre-apertura, il 23 giugno: Zingaretti leggerà il testo “Stronzate”, che verte sui temi di quest’anno, per “dare risposte a domande semplici a cui non tutti abbiamo accesso – dice l’attore – I media ci bombardano di notizie e di immagini dolorose su terrorismo e immigrazione, ma poche persone capiscono veramente il fenomeno”. L’argomento, inoltre, è trattato con dibattiti e incontri a cui partecipano, come ospiti, Paolo Mieli, Maurizio Molinari, Corrado Formigli, Pio D’Emilia, Diego Bianchi e Francesco Angioni.

A completare il cartellone, la rassegna “Buon compleanno Festival”, con la proiezione dei finalisti di ogni edizione, la presentazione dei Teaser realizzati dagli studenti della Luiss nell’ambito di un corso di scrittura su cinema e televisione e uno spazio dedicato all’arte di strada con il Pesarostreetart&graffitifest. E ancora, presentazioni di libri – come “Pesce d’aprile, lo scherzo del destino che ci ha reso più forti” di Cesare Bocci e Daniela Spada – e tre documentari fuori concorso, tra i quali c’è anche il pluripremiato Fuocoammare di Gianfranco Rosi.

Il festival è realizzato dall’associazione culturale “Hai visto mai?” e anche col patrocinio del SNGCI.

Leggi anche