mercoledì, 18 settembre 2019

Vertical Movie Festival, il cinema da smartphone

Vertical Movie Festival, il cinema da smartphone

Roma, 18 settembre (di Fr. Pierl) – Vertical Movie Festival “vuole essere il punto di partenza per un polo produttivo di video verticali che riunisca tanti professionisti dell’audiovisivo”. lo spiega il direttore artistico Salvatore Marino, parlando della rassegna, uno dei primi festival internazionali di corti ‘verticali’ (nel mondo troviamo già un Vertical Film Festival in Australia e uno a New York), in programma nella capitale a Piazza del Popolo, nel villaggio del Run Fest (20 – 23 settembre).

“E’ il formato di ripresa più diffuso da smartphone, tanto da ricoprire il 70% dei filmati caricati in rete – aggiunge Marino -. E sono i video più cliccati”.

Otto sezioni del concorso: la Vertical 2k, rivolta ai post millennials, nati dall’anno 2000 in poi; Vertical Open (a tema libero); VerticalWoman (dedicata a autrici, registe e al femminile come tema), VerticalComedy, VerticalTrain (sui viaggi in treno), VerticalHome (dedicata al tema della ricerca della casa), VerticalSport, Documentari e Docufiction. Sono in palio sia premi assegnati da giurie (tra i membri Federico Moccia, Fabio Frizzi, Fioretta Mari, Marco Spoletini e Daniela Poggi) che dal voto via web sul sito del Festival. Fra le sezioni Fuori concorso VerticalNews, per la quale si è chiesto di produrre un notiziario ‘verticale’; Viral web e Maestri verticali, con in anteprima mondiale le prime opere verticali dei grandi maestri del Cinema.
“Ci sono arrivati circa 240 video da tutto il mondo e ne proporremo durante il Festival circa 35 – dice Marino – Vertical Movie vuole essere il punto di partenza per un polo produttivo di video verticali che riunisca tanti professionisti dell’audiovisivo”. D’altronde “già un produttore italiano, Claudio Bucci sta lavorando a un film verticale in otto episodi nel quale ha coinvolto Peter Greenaway e il premio Oscar Mike Van Diem”. Il Festival (presieduto da Maurizio Ninfa) è ospitato all’interno al RunFest in un’avveniristica Vertical Arena, con un grande palco dove sono allestiti due megaschermi verticali a led alti circa 10 metri e larghi cinque. In programma anche concerti, fra gli altri di Delta Machine, Nesli e Mario Venuti, Ainé e Mahmoud.

Leggi anche