martedì, 16 ottobre 2018

Venezia Classici, Salvatore Mereu presidente della giuria di studenti di cinema

Venezia Classici, Salvatore Mereu presidente della giuria di studenti di cinema

Roma, 14 Luglio- Sarà il regista italiano Salvatore Mereu (Ballo a tre passi, Bellas mariposas) a presiedere la Giuria di studenti di cinema che – per il sesto anno – assegnerà i PREMI VENEZIA CLASSICI per i rispettivi concorsi MIGLIOR FILM RESTAURATO e per il MIGLIOR DOCUMENTARIO SUL CINEMA. Tra i diversi capolavori restaurati di Venezia Classici della 75. Mostra, saranno ad esempio presentati: La notte di San Lorenzo (1982) di Paolo e Vittorio Taviani, Il posto (1961) di Ermanno Olmi, L’ascesa (1976) di Larisa Shepitko, Il luogo senza limiti (1977) di Arturo Ripstein, The Brick and the Mirror (1964) di Ebrahim Golestan, Desideri nel sole (1962) di Jacques Roziers, L’anno scorso a Marienbad (1961, Leone d’oro alla Mostra di Venezia) di Alain Resnais, A qualcuno piace caldo (1959) di Billy Wilder, La strada della vergogna (1956, Segnalazione della Giuria alla Mostra di Venezia) di Kenji Mizoguchi, Il portiere di notte (1974) di Liliana Cavani e La volpe folle (1962) di Tomu Uchida. Dal 2012 la Mostra presenta in questa sezione- in anteprima mondiale- una selezione dei migliori restauri di film classici realizzati nel corso dell’ultimo anno da cineteche, istituzioni culturali e produzioni di tutto il mondo. Curata da Alberto Barbera con la collaborazione di Stefano Francia di Celle, Venezia Classici presenta inoltre una selezione di documentari sul cinema e i suoi autori. La Giuria presieduta da Salvatore Mereu è composta da 26 studenti – indicati dai docenti – dei corsi di cinema delle università italiane, dei DAMS e della veneziana Ca’ Foscari.

Leggi anche