martedì, 21 settembre 2021

Venezia 78, da Sorrentino a Jane Campion

Venezia 78, da Sorrentino a Jane Campion

Roma, 26 luglio – E’ stata la mano di Dio, storia autobiografica del premio Oscar Paolo Sorrentino, Qui rido io di Mario Martone ritratto di Eduardo Scarpetta (Toni Servillo), il fantasy/war movie Freaks Out di Gabriele Mainetti con Claudio Santamaria e Pietro Castellitto, Il buco di Michelangelo Frammartino su un’impresa italiana di speleologia e il thriller America Latina dei fratelli D’Innocenzo in un nuovo sodaizio con Elio Germano. E’ il quintetto di film italiani ingara alla 78/a Mostra del cinema di Venezia (1 – 11 settembre). Una presenza da record ben inserita in uno straordinario cartellone dove tra i 21 film del concorso, troviamo le opere di quattro registw: The Power of the Dog di Jane Campion, già vincitrice alla Mostra del Gran Pemio speciale ddella giuria con Un angelo alla mia tavola; L’évènement opera seconda di Audrey Diwan; il debutto alla regia di Maggie Gyllenhaal con The Lost Daughter dal romanzo di Elena Ferrante; Mona Lisa and the Blood Moon di Ana Lily Amirpour, che aveva conquistato Premio Speciale della Giuria con The Bad Batch; Captain Volkonogov Escaped di Natasha Merkulova, che codirige con Aleksey Chupov. in concoro, fra gli altri anche The Card Counter di Paul Schrader, Spencer di Pablo Larraín con Kristen Stewart nei panni di lady Diana; Un autre monde di Stéphane Brizé; Competencia Oficial di Gastón Duprat e Mariano Cohn e come già annunciato in apertura Madres Paralelas di Pedro Almodóvar. “Mi ha sorpreso e ci ha sorpreso la qualità media complessivamente più alta – spiega il direttore dellaa Mostra Alberto Barbera – come se la pandemia avesse stimolato la creatività di tutti, di tanti”.

Tra i film Fuori Concorso, insieme a Dune di Denis Villeneuve e Halloween Kills di David Gordon Green, ci sono fra gli altri, il medievale The Last Duel di Ridley Scott, con Matt Damon, Adam Driver e Ben Affleck; l’horror psicologico Last Night in Soho di Edgar Wright ambientato nella Swinging London; Ariaferma di Leonardo Di Costanzo, La scuola cattolica di Stefano Mordini, che torna al delitto del Circeo; la miniserie HBO Scenes From a Marriage rilettura del capolavoro di Bergman firmata di Hagai Levi, con Jessica Chastain e Oscar Isaac e il film di chiusura Il bambino nascosto di Roberto Andò.

Come misure anticovid restano le stesse regole: le sale del Lido da 8000 posti passano a 4000 (per i distanziamenti); ci saranno controlli agli accessi, compreso il green pass e la prenotazione obbligatoria del posto o, in assenza di doppia vaccinazione, l’utilizzo di tamponi da poter fare gratuitamente al Lido.

I film in concorso di Venezia 78:

MADRES PARALELAS – FILM DI APERTURA
di PEDRO ALMODÓVAR
con Penélope Cruz, Milena Smit, Israel Elejalde, Aitana Sánchez-Gijón, Julieta Serrano, Rossy De Palma / Spagna / 120’

MONA LISA AND THE BLOOD MOON
di ANA LILY AMIRPOUR
con Jeon Jong-seo, Kate Hudson, Craig Robinson, Evan Whitten, Ed Skrein / USA / 106’

UN AUTRE MONDE
di STÉPHANE BRIZÉ
con Vincent Lindon, Sandrine Kiberlain, Anthony Bajon, Marie Drucker / Francia / 96’

THE POWER OF THE DOG
di JANE CAMPION
con Benedict Cumberbatch, Kirsten Dunst, Jesse Plemons, Kodi Smit-McPhee / Nuova Zelanda, Australia / 125’

AMERICA LATINA
di DAMIANO D’INNOCENZO, FABIO D’INNOCENZO
con Elio Germano, Astrid Casali, Sara Ciocca, Maurizio Lastrico, Carlotta Gamba, Federica Pala, Filippo Dini, Massimo Wertmüller / Italia, Francia / 90’

L’ÉVÉNEMENT
di AUDREY DIWAN
con Anamaria Vartolomei, Kacey Mottet-Klein, Luàna Bajrami, Louise Orry Diquero, Louise Chevillotte, Pio Marmaï, Sandrine Bonnaire, Anna Mouglalis, Leonor Oberson, Fabrizio Rongione / Francia / 100’

COMPETENCIA OFICIAL
di GASTÓN DUPRAT, MARIANO COHN
con Penélope Cruz, Antonio Banderas, Oscar Martínez, José Luis Gómez, Nagore Aranburu, Irene Escolar, Manolo Solo, Pilar Castro, Koldo Olabarri / Spagna, Argentina / 114’

IL BUCO
di MICHELANGELO FRAMMARTINO
con Nicola Lanza, Antonio Lanza, Leonardo Larocca, Claudia Candusso, Mila Costi, Carlos Jose Crespo / Italia, Francia, Germania / 93’

SUNDOWN
di MICHEL FRANCO
con Tim Roth, Charlotte Gainsbourg, Iazua Larios, Henry Goodman, Albertine Kotting, Samuel Bottomley / Messico, Francia, Svezia / 83’

ILLUSIONS PERDUES
di XAVIER GIANNOLI
con Benjamin Voisin, Cécile de France, Vincent Lacoste, Xavier Dolan, Salomé Dewaels, Jeanne Balibar, Gérard Depardieu, André Marcon, Louis-Do de Lencquesaing / Francia / 144’

THE LOST DAUGHTER
di MAGGIE GYLLENHAAL
con Olivia Colman, Jessie Buckley, Dakota Johnson, Ed Harris, Peter Sarsgaard, Paul Mescal, Dagmara Dominczyk, Alba Rohrwacher / Grecia, USA, UK, Israele / 121’

SPENCER
di PABLO LARRAÍN
con Kristen Stewart, Timothy Spall, Jack Farthing, Sean Harris, Sally Hawkins / Germania, UK / 111’

FREAKS OUT
di GABRIELE MAINETTI
con Claudio Santamaria, Aurora Giovinazzo, Pietro Castellitto, Giancarlo Martini, Giorgio Tirabassi, Max Mazzotta, Franz Rogowski / Italia, Belgio / 141’

QUI RIDO IO
di MARIO MARTONE
con Toni Servillo, Maria Nazionale, Cristiana Dell’Anna, Antonia Truppo, Eduardo Scarpetta, Roberto De Francesco, Lino Musella, Paolo Pierobon, Gianfelice Imparato, Iaia Forte / Italia, Spagna / 133’

ON THE JOB: THE MISSING 8
di ERIK MATTI
con John Arcilla, Dennis Trillo, Dante Rivero / Filippine / 208’

ŻEBY NIE BYŁO ŚLADÓW (LEAVE NO TRACES)
di JAN P. MATUSZYŃSKI
con Tomasz Ziętek, Sandra Korzeniak, Jacek Braciak, Robert Więckiewicz, Sebastian Pawlak, Agnieszka Grochowska, Mateusz Górski / Polonia, Francia, Repubblica Ceca / 160’

KAPITAN VOLKOGONOV BEZHAL (CAPTAIN VOLKONOGOV ESCAPED)
di NATASHA MERKULOVA, ALEKSEY CHUPOV
con Yuriy Borisov / Russia, Estonia, Francia / 120’

THE CARD COUNTER
di PAUL SCHRADER
con Oscar Isaac, Tiffany Haddish, Tye Sheridan, Willem Dafoe / USA, UK, Cina / 112’

È STATA LA MANO DI DIO
di PAOLO SORRENTINO
con Filippo Scotti, Toni Servillo, Teresa Saponangelo, Marlon Joubert, Luisa Ranieri, Renato Carpentieri, Massimiliano Gallo, Betti Pedrazzi, Biagio Manna, Ciro Capano / Italia / 130’

VIDBLYSK (REFLECTION)
di VALENTYN VASYANOVYCH
con Roman Lutskyi, Nika Myslytska, Nadia Levchenko, Andriy Rymaruk, Igor Shulha / Ucraina / 125’

LA CAJA
di LORENZO VIGAS
con Hernán Mendoza, Hatzín Navarrete / Messico, USA / 92’

Leggi anche