mercoledì, 18 settembre 2019

Venezia 75 svela il programma, 3 italiani in concorso e gli autori più attesi

Venezia 75 svela il programma, 3 italiani in concorso e gli autori più attesi

Roma, 25 Luglio- Le star più attese ci sono tutte, e cosi i film degli autori. Alberto Barbera svela il programma della 75esima edizione della Mostra del cinema, e- sulla carta- vince ogni sfida. Dal 29 agosto all’8 settembre, Venezia sarà il centro dell’industria e del glamour. Ad aprire ci sarà Damien Chazelle con First Man e Ryan Gosling ma arriveranno anche i fratelli Coen con The Ballad of Buster Scruggs e Alfonso Cuaron con il suo Roma. Entrambi sono prodotti Netflix, a segnare ancora la distanza di posizione tra Cannes che ha rifiutato i prodotti della piattaforma, e Venezia. Attesa anche per il nuovo film storico di Mike Leigh, sul massacro di Peterloo, per gli ultimi film di Olivier Assayas, di Yorgos Lanthimos, di Lazslo Nemes, si Schnabe e Tsukamoto, di Jacques Audiard e Paul Greengrass, del debutto alla regia di Bradley Cooper che per A star is born porterà sul Lido, il 31 agosto, la protagonista Lady Gaga. Unica donna in concorso, Jennifer Kent, con The Nightingale ( e su questo Barbera ha dovuto rispondere anche a qualche critica dagli Stati Uniti, alla quale ha opposto il diritto di scegliere i film per la loro qualità, indipendentemente dal genere del regista). E poi gli italiani, ben tre in concorso: Suspiria di Luca Guadagnino, Capri-Revolution di Mario Martone e What You Gonna Do When the World’s On Fire? di Roberto Minervini.
Ma verranno presentati anche i primi due episodi de L’amica Geniale, di Saverio Costanzo, tratti dai romanzi di Elena Ferrante. E ancora per l’Italia, in Orizzonti, l’apertura con il film su Stefano Cucchi, Sulla mia pelle, di Alessio Cremonini, con Alessandro Borghi (e anche questo da settembre in sala e su Netflix), insieme a La profezia dell’armadillo, tratto dalla graphic novel di Zerocalcare, e diretto da Emanuele Scaringi.

Leggi anche