martedì, 26 settembre 2017

Venezia 74: ha vinto Del Toro

Venezia 74: ha vinto Del Toro

Venezia, 9 settembre – Il mondo fantastico di Guillermo del Toro ha conquistato la 74.ma Mostra: The Shape of Water ha vinto il Leone d’Oro, come ha deciso la giuria, presieduta da Annette Bening e composta da Ildikó Enyedi, Michel Franco, Rebecca Hall, Anna Mouglalis, David Stratton, Jasmine Trinca, Edgar Wright e Yonfan. “Io credo nei mostri e poi nella vita, nell’amore e nel cinema”, ha detto il regista, che ha dedicato il premio “a ogni cineasta messicano” e ha scherzato un po’ con i suoi numeri: “Ho 52 anni e peso 136 chili”.

L’Italia, che nella sezione “Orizzonti” ha trionfato con Nico di Susanna Nicchiarelli, nel concorso Venezia 74 – dove ha presentato quattro titoli – ha festeggiato il successo di Charlotte Rampling, Coppa Volpi per Hannah di Andrea Pallaoro. “L’Italia è la mia fonte assoluta di ispirazione – ha detto l’attrice, accolta dalla platea della Sala Grande con una standing ovation – Ho iniziato a 22 anni con Gianfranco Mingozzi e ho lavorato con maestri come Visconti, Liliana Cavani, Patroni Griffi, Adriano Celentano e Gianni Amelio. Andrea Pallaoro è la nuova generazione”.

Il Gran Premio della Giuria è andato a Foxtrot di Samuel Maoz, mentre il Premio Speciale a Sweet Country di Warwick Thornton.

Bis di riconoscimenti per l’esordiente francese Xavier Legrand, che grazie a Jusqu’à la garde ha portato a casa, non nascondendo la forte emozione, tra le lacrime, sia il Leone d’Argento per la migliore regia, sia il Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”.

Tra gli attori, sul fronte maschile, si è imposto Kamel El Basha per la prova L’insulte di Ziad Doueiri.

E ancora, Premio per la migliore sceneggiatura a Three Billboards Outside EbbingMissouri di Martin McDonagh e Premio Marcello Mastroianni  all’attore emergente Charlie Plummer, protagonista di Lean On Pete di Andrew Haigh.

 

 

Leggi anche