lunedì, 21 settembre 2020

Taviani, Sandrelli e Amelio a Tours per Viva il cinema!

Taviani, Sandrelli e Amelio a Tours per Viva il cinema!

Tours 21 febbraio – I fratelli Taviani saranno a Tours dal 14 al 18 marzo per l’omaggio loro riservato alla 5ª edizione di Viva il cinema! dedicata al cinema contemporaneo italiano. In cartellone Una questione privata, Padre Padrone e La notte di San Lorenzo. Ad essere festeggiata sarà anche Stefania Sandrelli con Io la conoscevo bene di Antonio Pietrangeli e Il conformista di Bernardo Bertolucci mentre di Gianni Amelio sono in programma Primo uomo e La tenerezza.

I film in concorso, opere prime e seconde, per il Premio Città di Tours e il Premio Public Jeune saranno Easy di Andrea Magnani, I figli della notte di Andrea De Sica, Il padre d’Italia di Fabio Mollo, Il più grande sogno di Michele Vannucci e In guerra per amore di Pierfrancesco Diliberto. In cartellone anche Sicilian Ghost Story di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza, Dopo la guerra di Annarita Zambrano, La vita in comune di Edoardo Winspeare, Lasciati andare di Francesco Amato, La stoffa dei sogni di Gianfranco Cabiddu, Ammore e malavita di Antonio e Marco Mainetti, Tutto quello che vuoi di Francesco Bruni e Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores.

In omaggio allo street artist nizzardo Ernest Pignon-Ernest, che sarà presente al festival, saranno proiettati i documentari realizzati dal collettivo Sikozel La Pasqua secondo Ernest Pignon-Ernest e Se torno Ernest Pignon-Ernest e la figura di Pasolini mentre altri in programma sono I sindaci nell’Italia meridionale: Un paese di Calabria di Shu Aiello e Catherine Catella, La risalita in acque profonde di Pietro Pasquetti e Silvia Jop e Prove di Stato di Leonardo Di Costanzo.
Il festival è organizzato dall’Associazione Viva il cinema! in collaborazione con Association Henri Langlois, Associazione Dante Alighieri, Cinémathèque e Università François Rabelais di Tours. Città d’arte e di storia e patrimonio dell’umanità, è un importante polo accademico, vanta una delle maggiori espressioni del gotico-fiammeggiante la Cathédrale Saint-Gatien, è il punto di partenza per la visita ai celebrati castelli della Loira, dalla metà del 1400 e per un paio di secoli è stata residenza stabile dei re di Francia e nel 732 fu teatro della famosa Battaglia di Poitiers combattuta da Carlo Martello (un soprannome quest’ultimo attribuitogli per la durezza con cui aveva battuto i musulmani) e resa popolarissima dalla canzone cantata da Fabrizio De André con il testo scritto da Paolo Villaggio.

Leggi anche