martedì, 26 settembre 2017

Addio ad Elsa Martinelli

Addio ad Elsa Martinelli

Roma, 10 luglio – Addio ad Elsa Martinelli, scomparsa a 82 anni, che vinse l’Orso d’Argento come migliore attrice al Festival di Berlino nel 1956 grazie all’interpretazione nel film Donatella di Mario Monicelli.

Nata a Grosseto nel 1935, a Roma fu notata dallo stilista Roberto Capucci, che la lanciò nel mondo della moda. Al cinema debuttò negli anni ’50 con L’uomo e il diavolo di Claude Autant-Lara, ma la popolarità giunse l’anno dopo con il western Il cacciatore di indiani, al fianco di Kirk Douglas, che la volle nel film dopo aver visto una sua foto sulla rivista “Life”.

Lavorò con tanti registi e attori internazionale: con Mauro Bolognini per La notte brava (1959), con Roger Vadim ne Il sangue e la rosa (1960), con John Wayne per Hatari! di Howard Hawks (1962), con Robert Mitchum per Il grande safari di Phil Karlson (1963), con Michel Piccoli per La calda pelle di Jean Aurel (1965), con Orson Welles per Il processo (1962). Recitò anche accanto a Marcello Mastroianni ne La decima vittima di Elio Petri (1965). Nel 1976 fu nel cast de Il garofano rosso.

Lavorò anche per la televisione e raccontò aneddoti della sua carriera nell’autobiografia “Sono come sono. Dalla Dolce vita e ritorno”, pubblicato nel 1995.

I funerali si svolgono a Roma, martedì 11 luglio alle 11 nella chiesa di S.Maria del Popolo.

Leggi anche