giovedì, 1 ottobre 2020

Rendez Vous, da Desplechin a Bruni Tedeschi

Rendez Vous, da Desplechin a Bruni Tedeschi

Roma, 26 marzo – Al via, dal 4 al 10 aprile 2018, RENDEZ-VOUS, Festival Del Nuovo Cinema Francese che parte dalla Capitale per poi toccare, con focus e artisti, le città di Bologna, Firenze, Milano, Napoli, Palermo, Torino.

Iniziativa dell’Ambasciata di Francia in Italia, la manifestazione è realizzata dall’Institut français Italia, co-organizzata con UniFrance, e in collaborazione con l’Institut français – Centre Saint-Louis. Il responsabile del progetto è Dragoslav Zachariev e la direzione artistica affidata aVanessa Tonnini.

Rendez-vous festeggia l’ottava edizione ampliando i confini del suo viaggio di esplorazione del nuovo cinema francese con più di 30 titoli, 4 focus, una sezione documentari, incontri speciali, masterclass e anteprime, con film e ospiti che percorreranno l’Italia per un mese. A Roma sono tre le sedi che ospiteranno la manifestazione. Anteprime e focus al Cinema Nuovo Sacher, mentre sezioni speciali tornano alla Casa del Cinema e all’Institut français – Centre Saint-Louis.

Il festival, come ogni anno, porta in viaggio il cinema francese per il resto dell’Italia. Dopo la Capitale, gli eventi speciali di Rendez-vous saranno ospitati da: la Cineteca di Bologna, il Cinema Vittorio De Seta di Palermo, il Cinema Massimo di Torino, l’Anteo Palazzo del Cinema di Milano, l’Institut français di Firenze e l’Institut français di Napoli.

Valeria Bruni Tedeschi – Madrina Di Rendez-Vous 2018
A Valeria Bruni Tedeschi è dedicata l’edizione del festival, nel segno del grande cinema d’autore e del legame artistico tra Francia e Italia.

Aprirà il festival il 4 aprile con Una masterclass alla Casa del Cinema, moderata da Federico Pontiggia (critico de Il Fatto Quotidiano), cui seguiranno due proiezioni speciali: La pazza gioia di Paolo Virzì e Tutti per uno di Romain Goupil.

Alla regista e attrice franco-italiana è dedicato Un Focus Speciale, che comprende un ciclo di film che saranno proiettati alla Casa del Cinema e all’Institut français – Centre Saint-Louis, co-organizzatori dell’evento speciale. Il 5 Aprile Valeria Bruni Tedeschi incontra il pubblico al Cinema Nuovo Sacher, per presentare al fianco del co-Regista Yann Coridian, il toccante documentario: Une jeune fille de 90 ans che segue il lavoro di un noto coreografo nel reparto geriatrico di un ospedale.

FILM D’APERTURA
Jusqu’à la garde | L’affido di XAVIER LEGRAND
Leone d’Argento per la miglior regia e Leone del Futuro come miglior opera prima alla 74. Mostra di Venezia, l’esordio al lungometraggio di Xavier Legrand, accolto in Francia con grande attenzione e successo di pubblico, è la tesa ed essenziale cronaca di una separazione, che affronta in un magistrale crescendo la violenza domestica attraverso differenti generi.
Xavier Legrand, al fianco Dell’attrice Léa Drucker, presenterà il film al pubblico il 4 aprile al Cinema Nuovo Sacher (proiezione a inviti). Il film è distribuito da Nomad Film Distribution insieme a PFA Films.

OMAGGIO AL GRANDE CINEMA D’AUTORE
Il grande cinema d’autore, che trova la sua ispirazione nella tradizione, ma che si rinnova, è il filo conduttore dell’VIII edizione del festival Rendez-vous. Nel 2017 il cinema francese ha realizzato 80,5 milioni di entrate all’estero e 78,2 milioni sul mercato nazionale.
Per l’ottava edizione il festival Rendez-vous riunisce, in un’ampia panoramica, alcuni dei più amati e noti cineasti francesi.

Arnaud Desplechin incontra il pubblico romano al Cinema Nuovo Sacher, dove è programmato Il focus Speciale “Ici et ailleurs: il cinema come romanzo” (9-10 aprile), con cinque titoli e Una masterclass (il 10 aprile) moderata da Alessandro Boschi (Hollywood Party – Radio3). Cuore degli incontri romani sarà la proiezione del suo ultimo film Les Fantômes d’Ismaël  che ha aperto il Festival di Cannes 2017, in sala dal 19 aprile con Europictures. Desplechin ne parlerà con il pubblico, insieme agli interpreti: Alba Rohrwacher e louis Garrel (9 aprile).

Sempre nel solco dei grandi autori del cinema francese, torna a Rendez-Vous Robert Guédiguian che, a fianco della moglie e Musa ariane Ascaride, presenta il suo ventesimo film La Villa | La Casa sul Mare, in Concorso alla 74. Mostra di Venezia. Dopo la Capitale (8 aprile, Cinema Nuovo Sacher), il regista incontrerà il pubblico alla Cineteca di Bologna (il 9 aprile), che gli dedica Un Focus Speciale, poi in un evento speciale all’Anteo Palazzo del Cinema di Milano, il 10 aprile, e infine a Padova l’11 aprile, al Cinema Multiastra.

Non poteva mancare uno degli autori più provocatori del panorama cinematografico francese di fine millennio: bruno Dumont, con il suo ultimo film: Jeannette, l’enfance de Jeanne d’Arc. Dopo l’incontro con il pubblico romano (6 aprile, Cinema Nuovo Sacher) Dumont raggiunge Palermo, ospite di Un Focus Speciale presso il Cinema Vittorio De Seta.
Torna Laurent Cantet per presentare L’Atelier, distribuito da Teodora Film (8 aprile, Cinema Nuovo Sacher).

In rappresentanza di un cinema profondamente femminile, accanto a quello di Valeria Bruni Tedeschi, non poteva mancare quello Di Claire Denis, che porta a Roma Un beau soleil intérieur | L’amore secondo Isabelle con Juliette Binoche.

Ancora cinema che scandaglia i rapporti, l’identità, la fragilità umana quello del versatile e Prolifico François Ozon con L’Amant double | Doppio Amore (5 aprile, Cinema Nuovo Sacher)

GLI AUTORI DA SCOPRIRE
Rendez-vous resta terreno di scoperta e di esplorazione del cinema francese contemporaneo. Gioiello della programmazione di quest’anno: Jeune Femme di Léonor Serraille, Caméra d’Or di Cannes 2017. Veterani del cinema e del teatro di ricerca sono invece il Duo Dominique Abel e Fiona Gordon che presenteranno Paris pieds nus | Parigi a piedi nudi.

Popolarissimo in Francia, ancora poco conosciuto in Italia, il cinema di Albert Dupontel ex comico teatrale e televisivo. In anteprima speciale per Rendez-vous: Au revoir là-haut (6 aprile, Cinema Nuovo Sacher), l’adattamento del best seller di Pierre Lemaitre Ci rivediamo lassù. ricompensato da 5 César.

Tra i registi che si fanno largo nel panorama francese Segnaliamo Antony Cordiee con  Gaspard va au mariage (6 aprile, Cinema Nuovo Sacher); anteprima speciale con Sparring dell’attore e Regista Samuel Jouy (5 aprile, Institut français – Centre Saint-Louis) con Mathieu Kassovitz

Rendez-vous | Sezione Documentari propone tre incontri con il reale, tre opere che, seppur diverse per poetica, sono accomunate dalle stesse domande. Nul homme n’est une Île di dominique Marchais (8 aprile, Cinema Nuovo Sacher); Makala di Emmanuel Gras (7 aprile, Cinema Nuovo Sacher). E Une jeune fille de 90 Ans di Valeria Bruni Tedeschi e Yann Coridian. Tra gli eventi speciali per un ciclo di capolavori restaurati del cinema francese, la Cineteca di Bologna ha scelto Le crime de Monsieur Lange di Jean Renoir (1936). beffarda favola sociale scritta da Renoir e Prévert. La proiezione è preceduta da una presentazione di Serge Toubiana, Presidente di UniFrance, e Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna.

Leggi anche