domenica, 23 aprile 2017

Premio speciale a Il silenzio

Premio speciale a Il silenzio

Roma, 20 aprile – Fuori selezione, un premio speciale va a Il silenzio, scritto e diretto dagli iraniani Ali Asgari e Farnoosh Samadi e prodotto da Giovanni Pompili, interpretato tra gli altri da Valentina Carnelutti, unico titolo di produzione italiana – il primo dal 1997 – che è stato in corsa per la Palma d’oro nel Concorso cortometraggi dell’ultimo Festival di Cannes. Un corto nel quale, con l’infuenza del cinema di Kiarostami, attraverso il problema del dialogo impossibile per la lingua- appunto nel silenzio- gli autori propongono una riflessione sul senso dell’esilio e sull’impossibilità di affrontare il dramma di un caso medico -di cancro- in un ospedale dove non solo la lingua costituisce una barriera drammatica, oltre  il senso ineluttabile della malattia.

Leggi anche