sabato, 20 luglio 2019

Premi Vittorio De Sica 2015

Premi Vittorio De Sica 2015

Roma, 26 novembre – Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini e Gian Luigi Rondi, Presidente dell’Accademia del Cinema Italiano, hanno consegnato oggi nel Salone Pietro da Cortona –

Galleria Nazionale di Arte Antica in Palazzo Barberini, i Premi Vittorio De Sica, assegnati a personalità di rilievo nel campo del cinema e delle altre arti, della cultura, delle scienze e della società per il complesso della loro carriera o per meriti rilevati nel corso dell’anno.

Istituiti da Gian Luigi Rondi nel 1975, un anno dopo la morte del regista e nell’ambito degli Incontri Internazionali del Cinema, i Premi si svolgono sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica con il contributo del MiBACT – Direzione Generale per il Cinema e sono attribuiti, nell’ambito dell’Accademia del Cinema Italiano, dall’Associazione Culturale Pangea.

Ettore Scola ha ritirato il riconoscimento conferitogli lo scorso anno per il merito di avere riportato in vita, sia con repertorio che con episodi abilmente ricreati non solo il mito del grande Fellini in “Che strano chiamarsi Federico” ma con un florilegio di immagini di suoi film che da oggi sono un felice contributo alla conoscenza diretta della sua arte.

 

I Premiati – Cinema Italiano

 

Barbora Bobulova – Attrice

Attrice completa, applaudita sia al cinema, sia in televisione. Pronta a cooperare con molta intelligenza con registi di qualità.

 

Renato Carpentieri – Attore

Attore di teatro e di televisione, con doti sicure messe sempre felicemente a disposizione di registi di cinema come Amelio, Moretti, Martone, Greco e Incerti.

 

Stefano Dionisi – Attore

Attore di qualità straordinarie e di grande sensibilità come ha anche dimostrato di recente con il suo bellissimo libro La barca dei folli sulle sue disavventure psichiche.

 

Alessandro Borghi – Attore

Una giovane promessa del cinema italiano, con doti ampiamente riconosciute dalla critica nel 2015 per Suburra e Non essere cattivo, quest’ultimo presentato come evento speciale alla recente Mostra di Venezia.

 

Giovanna Cau – Agente cinematografica

Una personalità di altissimo livello che da sempre sa essere mediatrice con capacità straordinarie fra il mondo del cinema e la giurisprudenza.

 

Francesco Piccolo – Sceneggiatore

Sceneggiatore e scrittore tra i più applauditi, premiato per i suoi meriti con vari premi cinematografici, il David di Donatello, il Nastro d’Argento, il Globo d’Oro, oltre ad uno Strega per un suo romanzo.               

 

Edoardo Bruno – Critico Cinematografico

Saggista di cinema, critico e creatore da 65 anni di una pubblicazione, Filmcritica, che ha fatto storia nei più qualificati ambienti cinematografici.

 

Valerio Caprara – Critico Cinematografico

Critico eminente con una speciale attenzione, precisa ed equilibrata, nei confronti del cinema americano. Rispettato e apprezzato anche come docente universitario.

 

I Premiati – Altre arti

 

Stefano Boeri – Architettura

Fra i più noti architetti italiani, molto apprezzato anche in sede internazionale con partecipazioni in molti comitati scientifici stranieri, non ultimo quello di Mosca.

 

Gianfranco Baruchello – Arti visive

Pittore italiano che a partire dagli anni’50 si è avvicinato con straordinaria creatività alle più aggiornate tendenze americane ed europee, rimanendo sempre in totale autonomia.

 

Alessandro Kokocinski – Arti visive

Nato da madre russa e padre polacco, pur soggiornando molto anche in Italia, dov’è nato, è considerato uno straordinario artista di personalissima ispirazione. Si è imposto sempre anche all’estero, specie in Argentina, con un realismo visionario derivato sia dal fantastico russo sia dal realismo sudamericano.

 

Maria Teresa Benedetti – Critica d’arte

Critica d’arte fra le più rinomate in Italia con una carriera di autrice di opere dedicate alle forme migliori della storia dell’arte con particolare riguardo agli autori più celebri che l’hanno contrassegnata.

 

Carmine Donzelli – Editoria

Una casa editrice che, fondata da lui stesso nel 1993, si è subito imposta nell’ambiente con iniziative culturali e sociali di autori sempre di rilievo. Tra questi Norberto Bobbio.

 

Giuseppe Laterza – Editoria

Un nome storico che si impone da anni fra le case editrici italiane. Oggi ne è Presidente il figlio di Vito Laterza. Tra le sue iniziative la collana Fare l’Europa e Storia delle Donne, andate incontro anche a un ampio successo editoriale.

 

Andrea Vitali – Letteratura

Uno scrittore prolifico che ha saputo con molta abilità raccontare la vita sul Lago di Como, riuscendo a conquistare fino ad oggi oltre due milioni e mezzo di lettori.

 

Zubin Mehta – Musica

Uno dei più importanti direttori d’orchestra nel mondo. Ha diretto le orchestre dei più prestigiosi teatri nei principali Paesi sia in Europa sia negli Stati Uniti. Ha svolto anche una fitta attività discografica con musiche dei più noti rappresentanti della musica classica. Premiato ovunque, di recente anche con il Premio Imperiale del Giappone.

 

Giuseppe Battiston – Teatro

Attore molto stimato sia da un punto di vista teatrale, sia da un punto di vista cinematografico, in qualità anche di doppiatore. Premiato spesso con i David di Donatello, i Nastri d’Argento e il premio UBU per il teatro.

 

I Premiati – Scienze e Società

 

Marcella Frangipane – Archeologia

Membro straniero dal 2013 della National Academy of  Sciences è la prima donna italiana ammessa in quella prestigiosa istituzione americana. Molto apprezzata per la sua attività di archeologa, titolare di uno dei 3 grandi scavi della Sapienza, ha portato la cultura dell’archeologia italiana nel mondo, con missioni e ricerche in Messico, in Egitto e in Turchia.

 

Paolo De Bernardis – Astrofisico

Studioso di chiara fama nel campo dell’Astronomia. Si è specializzato in Astrofisica e Cosmologia tramite esperimenti originali da pallone stratosferico.

 

Amalia Ercoli Finzi – Ingegneria aeronautica e aerospaziale

Particolarmente lodata per le sue attività spaziali cui si dedica anche con istituzioni internazionali sempre di molto rilievo.

 

Leggi anche