mercoledì, 23 agosto 2017

‘Pets’ all’italiana

‘Pets’ all’italiana
Photo Credit To Massimo Kunstler

Roma, 20 settembre – Dopo il trionfo mondiale (finora circa 800 milioni di dollari al botteghino), e l’anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia, arriva in sala il 6 ottobre con Universal, Pets – Vita da animali, di Chris Renaud e Yarrow Cheney, la nuova produzione della Illumination. Fra i doppiatori italiani Alessandro Cattelan, Laura Chiatti, Lillo Petrolo e Francesco Mandelli.
Il conduttore di X Factor ha prestato la voce al protagonista, Max. ”E’ stato molto divertente – spiega Cattelan – e Max mi assomiglia. E’ un cane molto ‘comodo’ come me e bonariamente un po’ str , spero di esserlo bonariamente anch’io” scherza. Nel film, infatti Max entra in crisi quando l’amatissima padrona Katie porta in casa un nuovo cane, il meticcio Duke (doppiato da Lillo Petrolo, che rivedremo in Natale a Londra), con cui si ritroverà una serie di comiche avventure per le strade di New York. “‘La storia è una metafora in cui molti possono riconoscersi, quella del figlio unico che all’arrivo di un fratellino o di una sorellina – dice Cattelan – passa dall’odio all’amore per il nuovo arrivato”. Il conduttore sta vivendo anche il nuovo successo di X Factor, da poco ripartito: ”Io ero convinto che questa giuria avrebbe funzionato, c’è grande alchimia – spiega -. C’ero rimasto male per tutte le critiche nei mesi scorsi. Sembra alcuni pensino che i nomi li scegliamo a caso, invece c’è un grande lavoro dietro”. Inoltre a febbraio tornerà con ‘E poi c’è Cattelan’ in versione quotidiana di mezz’ora e potrebbe anche fare il bis come conduttore dei David di Donatello, “che restano su Sky”.

Francesco Mandelli, che in casa ha sempre avuto cani e gatti, nel film è invece la voce dello scatenato coniglio bianco un po’ psicotico Nevosetto, capo della banda degli ‘sciacquonati’, animali abbandonati dai propri padroni: ”Gli animali hanno una fiducia immensa in noi – dice – e il trauma di un abbandono è difficile da rimarginare. Per questo mi viene da consigliare a chi pensi di prenderne uno di andare a salvare quelli nei canili, non c’è soddisfazione più pura”.

Laura Chiatti, che aveva già doppiato Rapunzel, in Pets dà la voce a Gidget, l’elegante pomeranian che alla scomparsa di Max, decide di partire con gli amici ‘domestici’ per ritrovarlo. “Qui ho cambiato voce, le ho dato un tono un po’ più ruspante. Con quelle urla visto che ero incinta (del suo secondo figlio, Pablo, nato a luglio), ho rischiato le contrazioni – scherza -. Gidget è un volpino molto dolce, ma con bel carattere. E’ innamorata di Max ma non vuole dichiararsi ed ha un gran coraggio”. L’attrice tornerà in sala il 24 novembre, con Io che amo solo te – La cena Natale, sequel di Marco Ponti con Riccardo Scamarcio della commedia romantica uscita l’anno scorso. ”Stavolta è proprio l’isteria dolce della gravidanza a portare il caos nella coppia” spiega. ”Se fosse per me – aggiunge – al momento farei solo la mamma ma poi anche mio marito mi ricorda quanto lavorare sia un supporto a livello personale”. E’ circolato in passato spesso il suo nome anche come co-conduttrice a Sanremo: ”Mi farebbe piacere. Me l’aveva già offerto Baudo ma allora non stavo bene fisicamente. Accetterei, portandomi dietro i pargoli’.

Leggi anche