lunedì, 5 dicembre 2016

Ozpetek e Rosso Istanbul

Ozpetek e Rosso Istanbul

Roma, 22 ottobre – Questo film ”è ispirato al mio romanzo ma ci siamo voluti allontanare dal testo scritto. Protagonista è comunque Istanbul, una città che è in continua trasformazione”. Lo ha detto Ferzan Ozpetek al MIA, il Mercato Internazionale dell’Audiovisivo che si tiene durante la Festa di Roma, a proposito del suo nuovo film, Rosso Istanbul, del quale sono state presentate le prima immagini in anteprima.

‘Al mio film ho messo una data, il 13 maggio 2016. Un modo per far capire che è stato girato prima del golpe in Turchia del 15 luglio parla del suo ultimo lavoro girato, tra paure e tanta nostalgia appunto in Turchia – ha spiegato il regista -. Certo l’atmosfera e un certo clima si sentiva mentre giravamo. Un uomo si è fatto esplodere mentre arrivava sul set il direttore fotografia, ma in una città di 19 milioni di abitanti, alla fine certe cose non si avvertono troppo”. Il film è stato interamente girato a Istanbul con interpreti turchi. Nel cast Halit Ergenç, Nejat İşler, Tuba Büyüküstün, Mehmet Günsür, una musa del suo cinema come Serra Yilmaz, Zerrin Tekindor e Yilmaz Erdogan.

Protagonista è lo scrittore Orhan Sahin, che vive all’estero da anni. Torna a Istanbul su invito del famoso regista Deniz Soysal per lavorare al suo libro. Deniz vive con la sua famiglia, ormai al crepuscolo della ricchezza, in uno Yali sul Bosforo. Fin dal primo giorno, Orhan si trova avvolto in una fitta tela di relazioni complesse e misteriose tra gli amici e i familiari di Deniz e mentre riscopre Istanbul con occhi nuovi, cominciano anche a riaccendersi sentimenti da tempo sopiti.

“Dopo tanto tempo trascorso in Italia, è cambiato il mio rapporto con Istanbul e con questo film, attraverso i personaggi, ognuno dei quali è una parte di me, tento di ricucire quella relazione” spiega Ozpetek. Il film è una co-produzione italo-turca realizzata da R&C Produzioni (Roma) e BKM (Istanbul) con Faros Film, Imaj e con Rai Cinema che lo distribuirà con 01. Il debutto potrebbe essere al Festival di Berlino.

Leggi anche