martedì, 4 ottobre 2022

Oscar 2022, da Coda miglior film allo schiaffo di Will Smith

Oscar 2022, da Coda miglior film allo schiaffo di Will Smith

Roma, 28 marzo – (Fr. Pierl) Un gesto violento, inaspettato, lo schiaffo di Will Smith (poi vincitore dell’Oscar come miglior attore protagonista con King Richard) al comico Chris Rock per una battuta sulla moglie Jada Pinkett Smith, ha rubato la scena all’edizione 2022 degli Oscar, che hanno visto trionfare come miglior film I segni del cuore – Coda di Sian Heder, Jane Campion miglior regista per Il potere del cane e Jessica Chastain miglior attrice per Gli occhi di Tammy Faye. Niente da fare invece per Paolo Sorrentino in gara con E’ stata la mano di Dio fra i film internazionali: ha vinto secondo previsioni, il giapponese Drive my car di Ryusuke Hamaguchi. Invece per i costumi, dove era candidato Massimo Cantini Parrini per Cyrano, la vittoria è andata a Jenny Beavan per Crudelia.

In un’edizione presentata da Amy Schumer, Wanda Sykes e Regina Hall, l’idea di togliere la premiazione di otto categorie dalla diretta non è servita più di tanto a ridurre i tempi, sempre superiori alle tre ore e mezza. Dune di Denis Villeneuve conquista sei statuette: suono, scenografia, fotografia, montaggio, effetti speciali, miglior colonna sonora. Coda vince in tutte e tre le categorie nelle quali era nominato, ottenendo anche gli Oscar per la sceneggiatura non originale, firmata dalla regista Sian Heder e quello per il miglior attore non protagonista a Troy Kotsur, primo interprete maschile sordo a vincere la statuetta. Mentre Ariana DeBose è stata premiata come migliore attrice non protagonista per West Side Story. Alla ottava nomination in carriera vince il suo primo Oscar Kenneth Branagh, per la sceneggiatura originale del suo film più autobiografico, Belfast.

Nei discorsi di ringraziamento non sono mancate le emozioni forti, da Will Smith che pochi minuti dopo aver schiaffeggiato Rock si è definito, tra le lacrime “un uomo chiamato per amare e proteggere le persone” a Jessica Chastain che ha attaccato la legge don’t say gay in Florida.

Infine, il tanto annunciato richiamo alla guerra in Ucraina, si è risolto con la richiesta di un momento di silenzio e l’invito ad aiutare i profughi.

Tutti i vincitori dell’edizione 2022 degli Oscar:

Miglior Film

CODA prodotto da Philippe Rousselet, Fabrice Gianfermi and Patrick Wachsberger

Miglior regia
Jane Campion per Il potere del cane

Migliore sceneggiatura non originale
Siân Heder per I segni del cuore – Coda

Migliore sceneggiatura originale
Kenneth Branagh per Belfast

Miglior attrice protagonista
Jessica Chastain, Gli occhi di Tammy Faye

Miglior attore protagonista
Will Smith, King Richard

Miglior attrice non protagonista
Ariana DeBose, West Side Story
Miglior attore non protagonista
Troy Kotsur, CODA

Miglior film animato
ENCANTO
Jared Bush, Byron Howard, Yvett Merino e Clark Spencer

Migliore fotografia
Greig Fraser per Dune

Migliori costumi
Jenny Beavan per Crudelia

Miglior documentario
SUMMER OF SOUL (…OR, WHEN THE REVOLUTION COULD NOT BE TELEVISED)
prodotto da Ahmir “Questlove” Thompson, Joseph Patel, Robert Fyvolent e David Dinerstein

Miglior corto documentario
“The Queen of Basketball” di Ben Proudfoot

Miglior montaggio
Joe Walker per Dune

Miglior film internazionale
Drive My Car (Giappone)

Miglior trucco e acconciatura
Linda Dowds, Stephanie Ingram and Justin Raleigh – Gli occhi di Tammy Faye

Miglior colonna sonora
Hans Zimmer per Dune

Miglior canzone originale
“No Time To Die” from NO TIME TO DIE
Musica e testo di Billie Eilish e Finneas O’Connell

Miglior scenografia
Patrice Vermette; Set Decoration: Zsuzsanna Sipos – Dune

Miglior corto animato
“The Windshield Wiper,” di Alberto Mielgo e Leo Sanchez

Miglior corto
“The Long Goodbye,”di Aneil Karia

Miglior suono
Mac Ruth, Mark Mangini, Theo Green, Doug Hemphill e Ron Bartlett per Dune

Migliori effetti speciali
DUNE
Paul Lambert, Tristan Myles, Brian Connor e Gerd Nefzer

Leggi anche