venerdì, 15 dicembre 2017

La Wertmüller a New York

La Wertmüller a New York

Roma, 18 aprile – Resta in cartellone fino al 1 maggio la retrospettiva più lunga che New York abbia mai dedicato a Lina Wertmüller: con “Lina Wertmüller: Female Trouble”, dopo il successo e la fama internazionale ottenuti negli anni ‘70 con Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto (1974) e Pasqualino Settebellezze (1975), la regista torna protagonista con l’evento promosso da The Quad Cinema di Manhattan e Kino Lorber, durante il quale sono presentate le versioni restaurate dei suoi capolavori.

Ad inaugurare la kermesse, la proiezione di Pasqualino Settebellezze, film candidato nel 1976 a quattro Premi Oscar® e che fece ottenere alla regista il riconoscimento di prima donna al mondo a ricevere la Nomination per la Miglior Regia.

Ampio spazio è dedicato anche al film documentario Dietro gli occhiali bianchi diretto da Valerio Ruiz e prodotto da Recalcati Multimedia e White Glasses Film, nel quale la regista stessa ripercorre la sua vita e le opere in un viaggio altamente emozionale. Dopo la partecipazione in concorso alla 72a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e la candidatura al Nastro d’Argento, il documentario giunge a New York per una settimana di programmazione, distribuito da Kino Lorber.

Lina Wertmüller ha dichiarato: “Sono felice che il documentario di Valerio, Dietro gli occhiali bianchi, abbia riportato l’attenzione sul mio cinema. Purtroppo non potrò andare a New York, città che mi è cara nel cuore, ma sono comunque emozionata nel sapere che i miei film possano confrontarsi con le nuove generazioni di spettatori”.

La rassegna ripercorre tutta la carriera cinematografica della Wertmüller, a cominciare da 8 e ½ (1963) di Federico Fellini in cui prese parte in qualità di assistente alla regia, proseguendo poi con la sua opera prima, I basilischi (1963), Questa volta parliamo di uomini (1965), Mimì metallurgico ferito nell’onore (1972), Film d’Amore e d’Anarchia (1973), Tutto a posto e niente in ordine (1974), Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto (1974), Fatto di sangue tra due uomini per causa di una vedova… si sospettano moventi politici (1978), La fine del mondo nel nostro solito letto in una notte piena di pioggia (1979), fino alle principali pellicole degli anni ‘80 e quelle più recenti come Ferdinando & Carolina (1999).

Leggi anche