mercoledì, 23 agosto 2017

Non essere cattivo di Claudio Caligari è il Nastro dell’Anno

Non essere cattivo di Claudio Caligari è il Nastro dell’Anno

E’ Non essere cattivo di Claudio Caligari il ‘Film dell’anno 2016’ dei Nastri d’Argento.

A ricevere il Nastro sarà non solo ‘simbolicamente’ Valerio Mastandrea (che il Sngci ha già premiato con Marinelli e Borghi a Venezia) per l‘impegno che ha consentito al film di Caligari di arrivare sugli schermi e la passione con la quale lo ha sostenuto dopo il debutto alla Mostra Internazionale d’Arte di Venezia anche a Los Angeles e nel mondo, dopo la scelta di lanciarlo anche per rappresentare l’Italia agli Oscar. Con lui il Sngci consegnerà un riconoscimento speciale anche agli attori protagonisti, agli sceneggiatori a chi ha sostenuto la produzione.

“Il Nastro dell’anno è un premio collettivo al film” spiega a nome del Direttivo Laura Delli Colli. “Nessuno meglio di Valerio Mastandrea potrebbe ritirarlo, per la passione, l’impegno personale, la tenacia investite nei molti mesi  letteralmente ‘investiti’ nel nome di una grande amicizia per far concludere la realizzazione del film e gestire in prima persona anche l’ omaggio dovuto ad un regista,scomparso prima della fine della lavorazione,  che l’estabilishment del cinema e il mondo dei premi non ha mai celebrato”.

 

 

Leggi anche