martedì, 17 luglio 2018

Nastri Doc: premi agli attori

Nastri Doc: premi agli attori

Roma, 22 febbraio – Ci sono anche riconoscimenti per un grande attore come Elio Pandolfi (A qualcuno piacerà, di Caterina Taricano e Claudio de Pasqualis) e Silvana Stefanini oggi tornata dopo molti anni in scena protagonista del docufilm girato da suo figlio Mario Balsamo (Mia madre fa l’attrice) nel palmarès sui migliori documentari dell’anno che saranno premiati giovedì prossimo in una serata dedicata al cinema del reale alla Casa del Cinema di Roma. Per Pandolfi in particolare il Premio dei Nastri d’Argento vuol essere anche un omaggio a una lunga, affascinante carriera tra cinema, radio, doppiaggio e naturalmente teatro, mai abbastanza frequentata dal mondo dei premi e molto apprezzata, invece, dal pubblico.

Riconoscimenti speciali, tra i 20 titoli finalisti- oltre le  tre ‘cinquine’ tra le quali saranno scelti i  Nastri DOC dell’anno, anche ai film dedicati quest’anno a ricordare Pier Paolo Pasolini. Un Premio va a Pasolini, il corpo e la voce di Maria Pia Ammirati Arnaldo Colasanti e Paolo Marcellini. Due menzioni speciali a La voce di Pasolini di Matteo Cerami e Mario Sesti e Pasolini maestro corsaro di Emanuela Audisio. Si tratta di tre film che con un’attenta e appassionata ricostruzione, nell’anno di un anniversario importante, hanno riacceso la curiosità e l’indagine  non solo giornalistica ma di autentico approfondimento, oltre il potere della divulgazione, sulla cultura, la poesia, l’originalità e in una parola, appunto, sulla voce unica di uno straordinario protagonista del ‘900 e non solo sul suo cinema che continuiamo ad amare.

 

Sono stati già annunciati

I due Nastri speciali 2016

Vanno a Fuocoammare di Gianfranco Rosi : “grande cinema, con un effetto di denuncia potente che richiama i Governi del mondo a responsabilità colpevoli e ormai indilazionabili”. E a Ridendo e scherzando, Ritratto di un regista all’italiana di Paola e Silvia Scola, prodotto da Palomar e Surf film in omaggio a Ettore Scola, che sarà festeggiato così anche la sera del 25.

 

I premi dei 70 anni

Per Antonietta De Lillo e Gianfranco Pannone, alla carriera per il loro impegno nel cinema del reale , rispettivamente quest’anno con Oggi insieme, domani anche e L’esercito più piccolo del mondo. Due riconoscimenti anche a Il segreto di Otello di Francesco Ranieri Martinotti, con la produzione di Andrea Sisti, e a Filmstudio mon amour di Toni D’Angelo. Raccontano due luoghi ‘mitici’ non solo per il cinema romano ma per la tradizione e la storia quotidiana del grande cinema italiano.

 

 

Leggi anche