domenica, 19 agosto 2018

Mostra di Pesaro, da Hollywood Party a Carmelo Bene

Mostra di Pesaro, da Hollywood Party a Carmelo Bene

Roma, 8 giugno –  Sei film tra opere prime e seconde in anteprima mondiale, internazionale o italiana, che hanno il pregio di definirsi “libere”, nuove e lontane dall’idea che si ha di “film da festival”. Sono le pellicole in gara nella sezione competitiva principale (Pesaro Nuovo Cinema)  all’edizione 2018 della Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro, diretta da Pedro Armocida, in programma dal 16 al 23 giugno. Film Di Apertura in piazza sarà il capolavoro di Blake Edwards con Peter Sellers e film di Chiusura Diva! di Francesco Patierno, il docufilm dedicato a Valentina Cortese.

 

L’Evento Speciale sarà ‘Le Donne Nel Cinema Italiano. Una rassegna tutta al femminile dedicata alle protagoniste indiscusse del cinema: le donne. Un’occasione per affrontare i cambiamenti sociali che hanno investito la nostra realtà culturale e un’opportunità per riflettere insieme su come le donne hanno raccontato tematiche complesse ed universali. il tutto sarà accompagnato da una serie di incontri a cui parteciperanno artiste come Sonia Bergamasco, Laura Bispuri, Silvia Calderoni, Giada Colagrande, Tea Falco, Ilaria Fraioli, Lucia Mascino, Ludovica Rampoldi, Roberta Torre.

L’Italia sarà presente in gara con “Beware The Dona Ferentes” di Daniele Pezzi. A giudicare le opere in concorso una giuria di studenti, provenienti da tutte le università e scuole di cinema italiane, e una giuria professionale composta da Tea Falco, Paolo Franchi e Stefano Savona.

Molto articolato, come di consueto il programma, che propone:

Satellite – Visioni Per Il Cinema Futuro: 20 Opere italiane, a bassissimo budget, extra-formato ed extra-industriali, per scandagliare la produzione audiovisiva meno vista ma quanto mai essenziale.

Sguardi Femminili Russi: Torna la consueta rassegna dedicata al cinema russo che quest’anno prevede due lungometraggi di finzione, due di non fiction e un cortometraggio, tutti diretti da registe.

Sperimentare Il ’68 – Lezioni Di Storia: tornano le lezioni di storia di Federico Rossin che, A Cinquant’anni Dalla Contestazione a Pesaro (la prima all’interno di un festival internazionale in Italia), si pone l’obiettivo di comprendere stilemi complessi e difficilmente catalogabili di quei “formidabili anni” con una serie di film quasi tutti extraeuropei.

Personale Marc’o: Classe 1927. Il Francese Marc-Gilbert Guillaumin è uno dei grandi della storia del cinema e l’Italia, per la prima volta al di fuori della Francia, gli dedica una personale. Genio indiscusso che, ancora oggi, continua a sperimentare il suo cinema dando una nuova vita a progetti degli anni ’90 attraverso il digitale. A Pesaro Les Idoles restaurato 50 anni dopo.

I 50 Anni Di Nostra Signora Dei Turchi Di Carmelo Bene – I Rushes: 11 ore e mezza di girato di immagini in bianco e nero e mute che verranno proiettate in pescheria per restituire la complessità dello “slabbramento”, e il suo naturale e conseguente potenziale distruttivo, di cui Carmelo Bene si è fatto portavoce.

70 Anni Di Carriera – Omaggio Carlo Delle Piane Che Ricorda Ermanno Olmi: tanti gli eventi per omaggiare i 70 anni di carriera di Carlo Delle Piane: la proiezione dell’ultimo film da lui interpretato, Chi Salverà Le Rose di Cesare Furesi, un incontro con il pubblico in cui il grande attore ricorderà anche la sua esperienza con Ermanno Olmi, recentemente scomparso e a cui la mostra ha dedicato l’evento speciale nel 2003, con cui ha girato un episodio del film Tickets.

Il Muro Del Suono – Dopofestival: cinque serate a mezzanotte a Palazzo Gradari, a cura di Anthony Ettorre, a cavallo, ancora una volta, tra musica e immagini proiettate sul muro di Palazzo Gradari con sonorizzazioni e performance uniche in anteprima per la mostra del cinema di grandi artisti: Paolo Spaccamonti & Ramon Moro, Torba – Hermes Rendina – Matteo Gatti, Ooopopoiooo (Vincenzo Vasi & Valeria Sturba), Daniele Brusaschetto,Supersuono.

Corti In Mostra- Animatori Italiani Oggi + Personale Beatrice Pucci: una ricognizione sull’animazione italiana oggi, tra autori esordienti e maestri consolidati, per dare visibilità a opere troppo spesso dimenticate da circuiti distributivi e festivalieri. al tutto, verrà affiancata anche una personale dell’autrice Beatrice Pucci.

Cinema In Spiaggia: per la prima volta la mostra accende uno schermo al mare proponendo, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, tre capolavori del nostro cinema (Il Sorpasso, La Ragazza Con La Valigia, Amarcord) legati al mondo balneare proprio come il luogo che li ospita. E Ancora: il concorso (ri)montaggi con i ‘Video Essay’, gli incontri in pescheria E ‘Pesaro A Milano’.

Leggi anche