martedì, 20 ottobre 2020

Mirren, Reitz, Loach e Benigni fra i protagonisti del Bif&st 2020

Mirren, Reitz, Loach e Benigni fra i protagonisti del Bif&st 2020

Roma, 13 febbraio – Edgard Reitz, raà tra i protagonisti dell’undicesima edizione del Bif&st – Bari International Film Festival alla Casa del Cinema di Roma. L’autore della saga di “Heimat”, già ospite del Festival del 2015, si aggiunge così alla schiera dei nomi internazionali che animeranno la manifestazione che si svolgerà nel capoluogo pugliese dal 21 al 28 marzo 2020 che comprende Ken Loach e i premi Oscar Helen Mirren e Taylor Hackford, destinatari del Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence come pure un altro premio Oscar, Roberto Benigni. All’attore e regista toscano, sarà conferito inoltre il Premio Alberto Sordi per il Miglior Attore non Protagonista per la sua interpretazione di Geppetto nel “Pinocchio” di Matteo Garrone.

Affiancato dal Presidente della Regione Michele Emiliano e dalla Presidente dell’Apulia Film Commission Simonetta Dellomonaco, Felice Laudadio ha illustrato il programma del Festival che ha come Presidente Onorario Ettore Scola e come Presidente Margarethe Von Trotta.

Il cinema italiano di ieri e di oggi, come tradizione, è al centro di buona parte del Festival che quest’anno sarà dedicato a Mario Monicelli, nel decennale della scomparsa, con una retrospettiva di 35 film cui si affianca una grande mostra fotografica con oltre 100 gigantografie dei suoi film, una esposizione di 14 opere di Chiara Rapaccini, che fu compagna del grande regista, e una serie di incontri condotti da Jean Gili.

Non mancherà un ricordo di Federico Fellini nel centenario della nascita con un concerto al Teatro Petruzzelli con le musiche composte per i suoi film da Nino Rota e da Nicola Piovani, nella serata in cui verrà conferito il Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence a Roberto Benigni che fu protagonista dell’ultimo film del regista riminese, “La voce della luna”.

Il Direttore Laudadio ha quindi annunciato i premi assegnati da una giuria di critici che fanno capo alla direzione del Festival, a coloro – tra registi, attori, produttori, sceneggiatori e responsabili dei vari comparti artistici – che hanno contribuito alla riuscita di alcuni dei film prodotti tra maggio del 2019 ad oggi. Tra i premiati dell’edizione 2020: Matteo Garrone, Marco Bellocchio, Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Milena Mancini, Maurizio Braucci, Pietro Marcello, Marco D’Amore, Paola Cortellesi, Toni Servillo.

Il cinema internazionale sarà riccamente rappresentato sia dai titoli che compongono il programma della sezione competitiva PANORAMA INTERNAZIONALE – con 12 film che saranno valutati dalla giuria composta da Michel Demopoulos e Oscar Iarussi, i registi Pif e Alessandro Piva, l’attrice Martina Apostolova – che dalle ANTEPRIME serali al Teatro Petruzzelli, che vedranno come evento inaugurale la proiezione di BOMBSHELL di Jay Roach con Charlize Theron, Nicole Kidman e Margot Robbie (poi nelle sale italiane con 01 Distribution dal 26 marzo); le anteprime internazionali di EMMA di Autumn de Wilde con Anya Taylor-Joy, LES TRADUCTEURS di Régis Roinsard con Lambert Wilson, Olga Kurylenko, Riccardo Scamarcio, DAS VORSPIEL (The Audition) di Ina Weisse con Nina Hoss e la prima italiana di FAVOLACCE dei Fratelli D’Innocenzo.

La sezione competitiva Nuovo Cinema Italiano composta da 6 film in anteprima mondiale assoluta, più un film fuori concorso che la inaugurerà il 21 marzo, nell’appena restaurato Teatro Piccinni che si aggiungerà quest’anno al Teatro Petruzzelli, al Multicinema Galleria e al Teatro Margherita. La giuria, presieduta dal critico tedesco Klaus Eder, segretario generale della Fipresci, e composta da 24 spettatori selezionati, attribuirà tre riconoscimenti per il miglior regista, la migliore attrice e il miglior attore protagonisti prescelti fra i seguenti film: LA REGOLA D’ORO di Alessandro Lunardelli con Simone Liberati, Edoardo Pesce, Barbora Bobulova; IL REGNO di Francesco Fanuele con Stefano Fresi e Max Tortora; BURRACO FATALE di Giuliana Gamba con Claudia Gerini, Angela Finocchiaro, Paola Minaccioni, Caterina Guzzanti, Loretta Goggi; LA RIVINCITA di Leo Muscato con Michele Venitucci e Michele Cipriani; STORIA DI CLASSE di Valerio Jalongo; SI MUORE SOLO DA VIVI di Alberto Rizzi con Alessandro Roja, Alessandra Mastronardi, Neri Marcoré, Francesco Pannofino. Verranno inoltre presentati, fuori concorso, ABBI FEDE di Giorgio Pasotti con Giorgio Pasotti e Claudio Amendola e i cortometraggi Di notte sul mare di Francesca Schirru e Le abiuratrici di Antonio De Paolo.

Nel 2019 il Leone Film Group di Andrea e Raffaella Leone – fondato nel 1989 dal loro padre Sergio Leone – ha festeggiato i primi 30 anni di attività, imponendosi in tre decenni fra i più importanti leader europei nella produzione e nella distribuzione audiovisiva. Il Bif&st dedica una rassegna – organizzata con RAI Cinema e con la collaborazione di Medusa Film e Eagle Pictures –di 8 film fortemente significativi.

Completano il programma del Bif&st 2020 le sezioni: “Cinema e Scienza”, che quest’anno si avvarrà della collaborazione del National Geographic; un ciclo di 5 film che affrontano il tema della violenza fisica e psicologica sulle donne; una giornata dedicata al tema della malattia e della salute con dibattiti e discussioni; l’anteprima di una sezione che si svolgerà a partire dal prossimo anno dedicata al tema delle malattie mentali; un focus sul genere del legal thriller; due omaggi ad amici del Bif&st scomparsi nel 2019, Andrea Camilleri e Ugo Gregoretti; quattro laboratori sui mestieri del cinema ed alcuni eventi speciali.

Altri eventi e ospiti, compresi i nomi di coloro che terranno le sempre seguitissime LEZIONI DI CINEMA mattutine al Teatro Petruzzelli, saranno annunciati nel corso della conferenza stampa che si terrà il 9 marzo nel capoluogo pugliese a pochi giorni dall’inizio della kermesse.

Leggi anche