mercoledì, 23 agosto 2017

Torna L’isola del cinema

Torna L’isola del cinema

Roma, 8 giugno (Fr. Pierl.) – 90 giorni di film (fra sezioni, concorsi e retrospettive), eventi, incontri italiani e internazionali, con spazio anche alla musica e alla letteratura, animeranno sull’isola Tiberina dal 9 giugno al 4 settembre la 22/a edizione dell’Isola del cinema, che ha come titolo Hollywood sul Tevere, in un ideale percorso tra il cinema indipendente e la grandi produzioni internazionali. Si aprirà domani con la proiezione di Spectre di Sam Mendes, l’ultimo capitolo di James Bond girato in parte nella Capitale.
Tra gli ospiti quest’anno Carlo Verdone (L’abbiamo fatta grossa); Laura Morante (Assolo); Stefano Sollima (Suburra); Paolo Genovese (Perfetti sconosciuti); la regista francese Celine Sciamma con una sua opera inedita in Italia Naissance des Pieuvres (2007); Gabriele Mainetti (Lo chiamavano Jeeg Robot); Claudia Gerini (Nemiche per la pelle); Stefania Rocca e Luca Lionello per l’anteprima di Calcolo infinitesimale e Alessandro Borghi (Non essere cattivo di Claudio Caligari al quale viene anche dedicato un concerto di Paolo Vivaldi). Giorgio Ginori, direttore della rassegna, non sente la rivalità della vicina rassegna a ingresso gratuito (mentre a Isola del cinema c’è, a parte alcuni eventi, un costo di biglietto) organizzata dai Ragazzi del Cinema America a Piazza San Cosimato: ‘Dovremmo fare tutti sistema a Roma per il cinema” dice. Anche per questo ”stiamo lavorando per riaprire una delle 43 sale chiuse (potrebbe essere il Nuovo Cinema Aquila, ndr) nella capitale”.

Tra gli eventi di quest’anno a L’isola del cinema, un omaggio a Ettore Scola e uno a Gillo Pontecorvo, ”del quale ricorrono i 10 anni dalla morte e i 50 dall’uscita di La battaglia di Algeri, che però non potremmo proporre, perché sarà in proiezione alla Mostra del Cinema di Venezia. Noi gli dedicheremo una mostra fotografica e vorremmo far rivedere le sue prime regie” spiega Ginori. ”Un programma di 90 giorni sembra una follia ma non siamo megalomani – aggiunge – è il pubblico a chiederci di lasciare aperta l’isola”.Tra le varie sezioni: ‘Ciak d’Italia’, con nove film italiani dell’ultima stagione; ‘Nuovo Cinema italiano’ per i nuovi talenti; ‘Hollywood Hollywood’ con titoli come Irrational Man, Inside out, Carol, Revenant, Il ponte della spie, Joy; ‘Europa Europa’ da La famiglia Belier a Mommy; European Woman Filmmaker, con cinque film di registe donne provenienti quest’anno dalla Francia. Inoltre approfondimenti (fra i quali Estate Giapponese, focus sul cinema bulgaro e catalano), eventi speciali, come il concerto di Gerardo di Lella Jazz Orchestra feat. Arturo Sandoval e ‘Star Trek 50 anni nel futuro’ in collaborazione con il Fantafestival.

Leggi anche