lunedì, 24 aprile 2017

L’industria e “Io faccio film”

L’industria e “Io faccio film”

Roma, 2 marzo – Sono stati presentati alla Casa del Cinema di Roma gli ultimi tre spot della campagna “Io faccio film”, promossa da ANICA, FAPAV, MPA e UNIVIDEO, a tutela dell’industria audiovisiva e del patrimonio creativo italiano.

L’evento è stato aperto dal Presidente ANICA Francesco Rutelli, che ha detto: “La campagna è una battaglia economica, civile, etica che cerca con determinazione di comunicare al pubblico tutto quello che c’è dietro la realizzazione di un film: la creatività, l’eccellenza, il talento, la professionalità, il gioco di un’intera squadra. Dopo il ricorso solo a campagne di criminalizzazione è questo il modo migliore di combattere l’idea che la libertà di accesso coincida con l’appropriazione gratuita dell’opera artistica”.

Con lui, sono intervenuti i rappresentanti delle associazioni promotrici e dell’industria audiovisiva: Federico Bagnoli Rossi, Segretario Generale FAPAV; Lorenzo Ferrari Ardicini, Presidente UNIVIDEO; Francesca Cima, Presidente Produttori ANICA e Produttrice INDIGO FILM; Andrea Occhipinti, Presidente Distributori ANICA e Presidente Lucky Red; Barbara Salabè, Presidente e AD Warner Bros. Ent. Italia. Le conclusioni dell’evento, moderato dal giornalista Marco Spagnoli, sono state di Nicola Borrelli, Direttore Generale Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo.

A supportare la campagna sono intervenuti anche Carlo Verdone, Matteo Rovere e Greta Scarano.

I nuovi tre spot sono dedicati alle professioni del fonico, della stuntwoman e del produttore esecutivo. A raccontarci il loro appassionante lavoro Cinzia Alchimede, Federica Della Martira e Enzo Sisti, protagonisti dei video.

L’evento è stato dedicato al celebre truccatore Premio Oscar Manlio Rocchetti, recentemente scomparso. Uno degli spot è infatti incentrato su uno dei suoi talentuosi collaboratori, Arianna Chiappara, che realizza a mano parrucche per le più importanti produzioni nazionali ed internazionali.

Il progetto nasce per sostenere e valorizzare le professionalità del cinema italiano e gli appassionati della settima arte. Con oltre 170.000 professionisti impiegati, infatti, l’industria audiovisiva italiana costituisce un’importante risorsa culturale, economica e occupazionale per il nostro Paese.

Sostegno alla campagna anche da parte di ANEC e ANEM, che promuoveranno i video presso i loro Associati. Grazie alla collaborazione di Open Sky verranno distribuiti attraverso il satellite e la loro piattaforma on-demand tutti gli spot della campagna, che saranno a disposizione del mondo dell’esercizio per la proiezione nelle sale.

Dopo il lancio alla 73/ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, la campagna è stata promossa attraverso numerosi eventi in tutta Italia tra cui il Roma Web Fest, il Galà del Cinema e della Fiction in Campania, la Festa del Cinema di Roma, il Lucca Comics & Games, a Milano presso la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM e al Festival dei Popoli di Firenze.

La campagna ha raggiunto oltre 1.800.000 utenti su Facebook e totalizzato più di 1.700.000 visualizzazioni dei video. Visto il successo dell’iniziativa, è stata prolungata fino a fine giugno.

Una importante collaborazione è stata avviata con LUISS Creative Business Center e in particolare con la Writing School for Cinema & Television. Gli studenti si confronteranno sui temi della campagna realizzando brevi interviste, clip e mini-corti che verranno diffusi attraverso i canali del progetto.

“Io faccio film” è promosso da ANICA, FAPAV, MPA e UNIVIDEO con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo e dell’AGCOM – Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

 

Leggi anche