domenica, 20 agosto 2017

Le Ghostbusters donne di Feig

Le Ghostbusters donne di Feig

Roma, 27 giugno (Fr. Palm.) – Il mondo salvato dalle donne: i Ghostbusters entrati nella storia del cinema nel 1984 grazie a Ivan Reitman sono diventati oggi delle eroine nel reboot firmato da Paul Feig, che Warner fa uscire in sala dal 28 luglio.

La squadra tutta al femminile che con coraggio affronterà una pericolosa invasione di fantasmi è composta da Melissa McCarthy, Kristen Wiig, Kate McKinnon e Leslie Jones, protagoniste assolute del film, del cui cast fa parte anche Chris Hemsworth: “Amo lavorare con donne divertenti, l’ho sempre fatto nella mia carriera – afferma il regista – Ne esistono tante ma poche hanno la possibilità di mostrarsi e nelle commedie sono al servizio degli uomini, con ruoli non brillanti perchè sono disegnate cattive, o eccessive o troppo perfette. Questa è senza dubbio una commedia al femminile, ma destinata a tutti”.

Accanto alle interpreti, i fan della saga saranno ben felici di ritrovare alcuni volti della pellicola originale, come quelli di Dan Aykroyd, Bill Murray e Sigourney Weaver, che si sono ritagliati dei camei: “E’ stata la mia co-sceneggiatrice a suggerirmi l’idea dei camei – spiega Feig – Murray fino all’ultimo era indeciso se vestire o no i panni dello scettico che non crede al paranormale, ma poi ha accettato. La Weaver, invece, è stata subito entusiasta”.

Il progetto del film era nel cassetto da tempo ed è stato Reitman a contattare il regista: “Mi ha chiamato mentre giravo Spy, perchè aveva la sceneggiatura del sequel di Ghostbusters. E’ stata emozionante la sua proposta, ma prima di procedere ho valutato bene come muovermi. Con un sequel non avrei potuto raccontare dall’inizio la storia dei personaggi, così ho pensato a qualcosa che fosse nelle mie corde. Ho deciso di mettere al centro una storia d’amicizia tra donne che sono considerate delle outsider, delle emarginate e delle pazze, perchè non vengono credute. Eppure saranno loro a salvare il mondo”.

E se ci sarà un altro capitolo, c’è da scommettere che le donne si riprenderanno la loro rivincita…

Leggi anche