martedì, 26 settembre 2017

ITFF al Centro Bini di Montalto

ITFF al Centro Bini di Montalto

Montalto di Castro, 27 dicembre (di Romano Milani) – Edizione straordinaria dell’ International Tourist Film Festival 2016 di Piero Pacchiarotti a Montalto di Castro, nello Spazio cinema ‘Alfredo Bini’ nato nell’ex bocciodromo locale e intitolato dall’amministrazione comunale proprio al grande produttore di Pasolini scomparso a Montalto. Proprio nella cittadina toscana, che alla storia dello Spettacolo è legata anche perché luogo natale dell’attrice Lea Padovani ed ora per il museo del Cinema diretto dalla regista e sceneggiatrice Donatella Baglivo, Bini, nel 2001, a 75 anni, letteralmente senza casa e senza un soldo, arrivò – spinto da chissà quale fortunata circostanza – come ben ricostruisce il documentario di Simone Isola Nastro d’Argento 2015, chiedendo ospitalità per qualche giorno in un motel dove visse poi l’ultima stagione difficile della sua vita fino alla morte, il 16 ottobre 2010, grazie all’amicizia e alla generosità del proprietario Giuseppe Simonelli, che scoprendo la sua identità e la sua storia, decise di prorogare l’ospitalità da qualche giorno al resto della sua vita, più o meno 9 anni. Le manifestazioni dell’ITFF si sono aperti con una visita guidata degli studenti delle scuole cittadine al museo del cinema cui sono seguite le proiezioni dei documentari e dei cortometraggi finalisti e vincitori dell’ITFF: gli italiani L’altra riva, Fuitina, Inside Yourself, Domani Smetto e Un mondo possibile oltre a Painted Flower (Vietnam), G (Russia), Ideal Match (Cina), A Bohemian Musician (India), Trial & Error (Germania), Á l’écart (Francia), Dr. Illegal (Germania), Viaje a pies (Spagna) e Abysmo (Spagna). Un cartellone arricchito dalla proiezione di aluni documentari di Donatella Baglivo: Andrej Tarkovskij, un poeta nel cinema, Marilyn Monroe la Dea bambina, Alberto Sordi, caro papà sarò un grande attore, Paolo Villaggio, sotto la maschera e da Il Fiore della vita di Luigi Florio e Il Segreto di Napoleone firmato da Enzo Gattavilla e Salvatore Rocchetti.
Numerosi gli ospiti delle serate presentate da Ombretta del Monte creatrice di un’opera pittorica dedicata al festival, tra cui alcuni degli autori dei filmati, Miss Italia 2015 Alice Sabatini e la soprano coreana Benedetta Kim che ha interpretato alcuni brani operistici.

Leggi anche