lunedì, 6 luglio 2020

International Tour Film Festival: scopriremo Timor Est

International Tour Film Festival: scopriremo Timor Est

Civitavecchia, 2 ottobre – 98 Paesi (praticamente mezzo mondo) con oltre 1700 opere si contenderanno i riconoscimenti della sesta edizione dell’International Tour Film Festival ideato e organizzato da Piero Pacchiarotti, Presidente di CivitaFilmCommission in programma a Civitavecchia dal 4 all’8 ottobre. Cinque giorni di eventi gratuiti dedicati al cinema che saranno aperti dall’anteprima nazionale del film di Antonio Pisu Nobili bugie con Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini e Raffaele Pisu.

Il concorso prevede quattro sezioni – fiction, documentari, animazione e turistici – cui se ne aggiungono due dedicate al territorio: “L’importanza del volersi bene” diretta alle scuole superiori e patrocinata a livello nazionale dal Senato della Repubblica e il “Video-Festival del mare”, promosso in collaborazione con il Movimento per la vita di Civitavecchia.

Iran, Paesi Bassi, Brasile, Russia, Francia, Spagna, Corea del Sud, Polonia e Italia, sono le nazioni che vantano il maggior numero di opere in gara, ma, a confermare la portata ormai mondiale del Festival, è la presenza di pellicole provenienti da località da noi lontanissime e a noi poco note come Timor Est un’isola del sud-est asiatico nell’arcipelago indonesiano con poco più di 1 milione di abitanti, da Paesi in guerra da anni come la Siria che nonostante tutto ha realizzato per la prima volta un’opera di animazione e ancora da Afghanistan, Nepal, Kirghizistan.

Sono saliti a tre, inoltre, gli accordi internazionali tra CivitaFilmCommission e alcune tra le più prestigiose scuole di cinema europee. Da quest’anno la Lodz Film School (Polonia) è affiancata dalla Escola Superior Artistica do Porto (Portogallo) nella preselezione delle opere in concorso, mentre la Scuola di animazione di Visegrad (Repubblica Ceca) ha attivato uno scambio culturale con l’ITFF inviando la sua “VAF NEW Talents 17” una selezione che raccoglie i nuovi talenti dell’animazione dell’Europa Centrale e Orientale.

Due serate speciali – 5 e 6 ottobre – saranno dedicate a Paolo Villaggio con l’intervento della figlia Elisabetta e a Roberto Rossellini che verrà ricordato dal figlio Renzo a 40 anni dalla scomparsa. Ma l’ITFF accenderà i riflettori anche sulla più esplosiva storia d’amore degli anni 50 vissuta nella villa di Santa Marinella, una decina di chilometri da Civitavecchia: protagonisti proprio l’autore dell’indimenticabile “Roma città aperta” e la diva hollywoodiana più acclamata dell’epoca, Ingrid Bergman. A lei è dedicata una mostra fotografica frutto della sinergia con l’associazione Santa Marinella Viva Onlus e il patrocinio dell’ambasciata di Svezia.

Un inatteso omaggio l’ITFF lo ha riservato, d’intesa con il Circuito Storico di Santa Marinella ideato da Daniele Padelletti, ad una star (tanto per restare nel cinema) che più star non si può: Guglielmo Marconi. A Civitavecchia, nel 1930 ha battezzato la figlia Elettra e l’anno successivo, a Santa Marinella, inaugurò la stazione radio da lui costruita e diventata la Radio Vaticana. A lui è stata intitolata la seconda edizione del “Trofeo la dolce vita” riservato alle auto prodotte tra il 1930 e il 1960 che, durante la manifestazione, sfileranno sul lungomare di Civitavecchia.

L’ITFF prosegue il programma di mostre ed eventi dedicati alle scuole e in particolare agli istituti superiori con i quali sono state stipulate convenzioni Alternanza scuola-lavoro e presentazioni di libri. Inoltre venerdì 6 nella sala conferenze Autorità portuale molo Vespucci, si svolgerà il Workshop “Cine Turismo Sperimentale: l’arte educa i popoli” realizzato in collaborazione con Raiword Production. Le tematiche affrontate saranno: L’importanza di Civitavecchia nei secoli; I traguardi del cine-turismo in Italia; Il film come veicolo di emozioni e processi sociali.

Le proiezioni dei film in gara e fuori concorso si alterneranno mattina e pomeriggio nella Sala Ennio Morricone, alla Cittadella della Musica, dove domenica 8 dalle 21.30 è in programma la premiazione dei vincitori. Madrina l’attrice Francesca Rettondini.

L’ITFF gode del patrocinio di Mibact, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Esteri, Regione Lazio, Porti di Roma e del Lazio, Confcommercio, Ambasciata di Svezia, Comuni di Civitavecchia e Santa Marinella, Fondazione Ca.Ri.Civ. ed Enel.

Leggi anche