domenica, 28 novembre 2021

Incassi, nel primo weekend in sala, Nomadland in vetta

Incassi, nel primo weekend in sala, Nomadland in vetta

Roma, 3 maggio -‘ Nomadland di Chloé Zhao a conquista la vetta nella classifica dei film più visti in Italia, secondo i primi dati Cinetel del weekend dalla riapertura delle sale. Cifre ancora basse e che riguardano un numero molto limitato di schermi (460), visto che molte sale e i principali multiplex non sono ancora ripartiti (prevedono in gran parte di riaprire da metà maggio). Il film Leone d’oro a Venezia e vincitore di tre Oscar ha debuttato il 29 aprile nei cinema per poi uscire il giorno dopo su Disney+. Una doppia uscita che pare non aver scoraggiato il pubblico a scoprirlo sul grande schermo: presente nel fine settimana in 137 sale, ha incassato 429.047 euro, ottenendo anche la media più alta per sala (3122 euro). Al secondo posto,a distanza, c’è Minari di Lee Isaac Chung, vincitore dell’Academy Award per la migliore attrice non protagonista a Yuh-Jung Youn. con 79.385 euro (in 74 sale) Ottimo terzo posto per il ritorno in sala a 20 anni dall’uscita, del cult di Wong Kar-Wai In the mood for love in versione restaurata (31.149 euro di incasso) che conquista anche la seconda media per sala (1354 euro).

E’ quarta la dramedy Est – Dittatura Last Minute di Antonio Pisu, con Lodo Guenzi, che ha registrato 15.022 euro, mentre in quinta posizione debutta l’Orso d’oro a Berlino Sesso Sfortunato O Follie Porno di Radu Jude (10.263 in totale). Segue I predatori, opera prima di Pietro Castellitto premiata a Venezia nella sezione Orizzonti per la migliore sceneggiatura, che aveva debuttato in sala il 22 ottobre, poco prima della nuova chiusura: al ritorno nei cinema prende il sesto posto con 4.631 euro incassati in 19 sale per un totale, che sommato agli incassi di qualche giorno in autunno, arriva a 167.098 euro. Settima la commedia Un divano a Tunisi di Manele Labidi Labbé (3.939 euro), con un totale di incassi però di 458.631 euro, visto che il film era già uscito in anteprima nelle arene estive e a ottobre nelle sale. Avevano debuttato negli stessi giorni in sala anche il film d’animazione italiano che parla di difesa dell’ambiente, Trash di Francesco Dafano e Luca Della: questo weekend ha incassato 3.509 euro, ma in totale il film è a quota 243.924 euro. Al nono posto il racconto famigliare Lei mi parla ancora di Pupi Avati (2.891 euro in 15 sale) con Renato Pozzetto (Candidato ai David di Donatello per la sua interpretazione), tratto dal romanzo di Giuseppe Sgarbi, che aveva debuttato su Sky. E’ decimo Lezioni di persiano di Vadim Perelman, ambientato durante l’occupazione nazista in Francia (2500 euro).

Leggi anche