mercoledì, 22 maggio 2019

Il successo della decima edizione del Bif&st di Bari

Il successo della decima edizione del Bif&st di Bari

Bari, 5 maggio – (red.Cin.) – Sarà dedicata a Mario Monicelli la retrospettiva della prossima edizione del Bifest, dal 21 al 28 Marzo 2020 a Bari dove la proiezione di Polvere di stelle girato proprio al Teatro Petruzzelli e restaurato dalla Cineteca Nazionale e l’anteprima di Passeggeri notturni dal romanzo di Gianrico Carofiglio hanno
chiuso un’edizione di grande successo: nelle otto giornate del Festival sono stati ben 303 gli eventi, dei quali 200 proiezioni e Bari ha ricevuto 418 ospiti, tra i quali 56 registi e 53 attori. Aumentato anche il numero degli spettatori arrivati quest’anno a 76mila.

“Mai avremmo immaginato – ha commentato il Direttore Artistico, Felice Laudadio – che migliaia di ragazzi si mettessero in coda per ore per vedere classici del cinema come Uccellacci e uccellini o Novecento. Questo,
come diceva Ettore Scola, non è solo un festival per giovani ma dei giovani. Numero da record anche nei social: 600mila utenti e 110 mila le interazioni. La Puglia, grazie agli investimenti sulla industria cinematografica, – ha detto la presidente di Apulia Film Commission, Simonetta Dellomonaco – è sempre più una regione europea”.

Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha assicurato che il prossimo anno il Bif&st avrà come location anche il restaurato Teatro Piccinni, che si aggiungerà agli altri teatri della città che già lo ospitano, il Petruzzelli e il Margherita. Il presidente della Regione, Michele Emiliano, ha preso spunto dall’anteprima mondiale del nuovo film di Sergio Rubini Il grande spirito, per dire che "Vedere sullo sfondo di questo film la fabbrica di Taranto – ha detto Emiliano – mi dà il senso che la Puglia non è sola nelle sue battaglie, che i
tarantini non sono soli”.

Leggi anche