sabato, 29 aprile 2017

Il Noir in Festival a Milano

Il Noir in Festival a Milano

Roma, 11 dicembre – Apertura in grande stile del Noir in Festival all’auditorium dell’Università IULM di Milano nel segno di Tim Burton. Grazie alla collaborazione di 20th Century Fox, infatti, il fantasy in chiave dark del regista di Edward mani di forbice ha conquistato il Noir con l’anteprima del nuovo Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali liberamente ispirato al romanzo di Ransom Riggs (in sala dal 15 dicembre).

Per l’occasione indossa il vestito di gala anche il nuovissimo Auditorium dello IULM, il campus che da lunedì mattina diventa la “casa” del festival con anteprime, incontri, masterclass ed eventi realizzati con la collaborazione del giovane pubblico universitario. Il primo appuntamento è con i quarti di finale del torneo per appassionati di cinema Fight Cult, in programma lunedì alle 10.00 con la sfida inaugurale tra due squadre che si confrontano su due noir italiani degli anni duemila. Il cuore di Fight Cult (che si potrà seguire e votare in streaming sul sito welovecinema.it  grazie alla collaborazione con BNL – Gruppo BNP Paribas) è infatti proprio il cinema italiano di genere e d’autore, da Le conseguenze dell’amore a Romanzo Criminale, da Gomorra a Quo vadis Baby?, fino a titoli recentissimi come Veloce come il vento. Chi vincerà il torneo di Fight Cult? Per saperlo bisognerà aspettare  la mattina del 15 dicembre,  con la finalissima alla presenza del grande maverick dell’horror italiano Ruggero Deodato.

Ma il programma delle giornate milanesi del festival è ricco di eventi tra l’auditorium IULM, lo Spazio Oberdan (in collaborazione con la Cineteca Italiana) e il cinema Anteo con gli incontri con gli scrittori (da lunedì a mercoledì alle 17.30) e i film del concorso tutte le sere (alle 20.00 e alle 22.30). Tra i protagonisti  da non perdere: Dario Argento che saluterà il pubblico di Milano in occasione della proiezione della versione restaurata del suo 4 mosche di velluto grigio; Maurizio De Giovanni che presenterà il suo ultimo romanzo Pane. Per i bastardi di Pizzofalcone accompagnato dalle letture di Vinicio Marchioni; Massimo Carlotto con Il turista e Claudio Amendola che presenterà in anteprima l’unico titolo italiano del concorso, di cui è regista e protagonista accanto a Luca Argentero, Il permesso. 48 ore fuori (in sala nel 2017 per Eagle Pictures).

 

Leggi anche