giovedì, 18 luglio 2019

I protagonisti del RomaFictionFest

I protagonisti del RomaFictionFest

Roma, 12 novembre – Marco Tullio Giordana ha inaugurato con il political crime Lea la nona edizione del RomaFictionFest, in programma fino al 15 novembre con il coordinamento artistico di Piera Detassis.

Tra gli ospiti di quest’anno, per le Masterclass, il presidente della Giuria Steven Van Zandt, in arte Little Steven che, dopo la sua partecipazione ne I Soprano, torna ad essere un criminale nella serie tv da lui ideata e prodotta, Lilyhammer, di cui verrà proiettato un episodio della terza stagione. Little Steven sarà affiancato dalla moglie, l’attrice Maureen Santoro, che sarà anche membro della Giuria. E ancora: il regista Jason Reitman (Up in the air), accompagnato dallo sceneggiatore Zander Lehman e i protagonisti di Casual Michaela Watkins, Tommy Dewey e Tara Lynne Barr; Andrew Davies, scrittore britannico, sceneggiatore di House of Cards e della miniserie di prossima uscita War and Peace; Paul Haggis (sceneggiatore dei film premi Oscar® Million Dollar Baby e Crash – Contatto fisico, da lui diretto) che a Roma presenterà la sua nuova serie Show Me a Hero che ha come interprete di primo piano il talentuoso Oscar Isaac; infine, Iginio Straffi, Presidente e fondatore del gruppo Rainbow, studio di animazione leader nel panorama dell’industria cinematografica e televisiva mondiale. Il creatore di Winx Club, fenomeno di costume e brand tra i più conosciuti nel mondo, presenterà il primo episodio della settima serie che vede protagoniste le colorate fatine; inoltre mostrerà le prime sequenze della sua nuova serie in produzione e da poco annunciata nel corso dell’edizione 2015 del Mipcom.

Accanto a Steven Van Zandt e Maureen Santoro, la giuria della nona edizione del RomaFictionFest sarà composta dal magistrato e scrittore Giancarlo De Cataldo, l’attrice e conduttrice Geppi Cucciari, la giornalista e critica cinematografica Gloria Satta, e Stefano Disegni, fra i più noti e amati disegnatori italiani. La testimonial del RomaFictionFest sarà Simona Tabasco, reduce dal successo della nuova serie È arrivata la felicità, in cui interpreta il personaggio di “Nunzia”.

Per la retrospettiva dedicata a Sergio Sollima, saranno presenti i figli Samanta e Stefano Sollima – acclamato dalla critica e dal pubblico per il suo ultimo film Suburra – e Kabir Bedi. L’indimenticabile volto di Sandokan, firmato proprio da Sollima, tratto dai romanzi di Emilio Salgari e presentato in versione integrale al RomaFictionFest, sarà protagonista della reunion dedicata al grande sceneggiato andato per la prima volta nel 1976: con Kabir Bedi ci saranno Carole André, Philippe Leroy, Andrea Giordana, Guido e Maurizio De Angelis (“Oliver Onions”), autori delle musiche e della famosissima canzone “cult”, e il produttore Federico Scardamaglia, nipote di Elio Scardamaglia che seguì come producer la lavorazione in India, Malesia e Thailandia.

In occasione dell’evento “Gli insospettabili”, curato da Ivan Cotroneo, sceneggiatore e scrittore di successo – regista de La kryptponite nella borsa e di numerose serie tra cui Tutti pazzi per amore, Una grande famiglia sino al più recente È arrivata la felicità – saranno presenti Hanif Kureishi, tra i migliori cinquanta scrittori inglesi dal 1945 per il Times, la giornalista, critica cinematografica e scrittrice Natalia Aspesi e l’artista internazionale Francesco Vezzoli.

Tra gli ospiti dei titoli in concorso Kasia Smutniak, Adriano Giannini, Domenico Diele, Filippo Nigro, interpreti del tv movie Limbo, accompagnati dal regista Lucio Pellegrini, lo sceneggiatore Francesco Piccolo, il produttore Domenico Procacci e Melania Mazzucco autrice dell’omonimo romanzo.

Vincent Lannoo, autore belga di Little Glory e Vampires, e la produttrice esecutiva Katia Raïs presentano Trepalium, serie ambientata alla fine del XXI secolo in cui impiegati e disoccupati, separati da un muro fortificato, mostrano due aspetti della stessa afflizione: il lavoro e la sua assenza. Klaus Zimmermann, già produttore esecutivo della celebre serie tv I Borgia, presenterà il primo episodio di Trapped, il crime drama di Baltazar Kormàkur (regista di Everest), ambientato sullo sfondo di una magnifica Islanda. Louise Fox, sceneggiatrice e produttrice, presenterà la serie tv australiana Glitch.

La replica domenicale di The Trial of Chungyang – A Girl Prosecuted by Feudalism sarà preceduta da una performance di pansori dal vivo, realizzata con la collaborazione dell’Ambasciata della Repubblica di Corea ed eseguita da Jong Hyuk Park e da Cecilia Soojeong Yi.

Dopo la Masterclass a lui dedicata nel 2013, torna Frank Spotnitz, produttore di una tra le più longeve e seguite serie tv di sempre, X Files, che parlerà di The Man in the High Castle, serie prodotta da Ridley Scott e David Zucker di cui ha curato la sceneggiatura tratta dal romanzo omonimo di Philip K. Dick, più noto con il titolo La svastica sul sole. Spotnitz, insieme ai produttori Luca e Matilde Bernabei e il cast artistico e tecnico, prenderà parte all’atteso incontro dedicato alla coproduzione internazionale sulla più celebre delle famiglie fiorentine, Medici. Masters of Florence.

Per il Fuori Concorso, Peter Carlton – già produttore di This is England, film premiato alla Festa del Cinema nel 2006 – sarà a Roma per presentare la prima puntata di The Last Panthers. L’attore e regista francese Jalil Lespert, autore del film autobiografico Yves Saint Laurent ospitato al Festival di Berlino, mostrerà il pilot della serie Versailles. Con lui, il protagonista George Blagden (Vikings, Les Misérables, After the Dark) nei panni di Re Luigi XIV, che ormai solo alla guida del suo regno commissiona la costruzione del più bel palazzo di tutta Europa. Erika Christensen, interprete in Traffic di Steven Soderbergh (film vincitore di quattro premi Oscar®), Flightplan con Jodie Foster, e di numerose serie fra cui la pluripremiata Parenthood, sarà al RomafictionFest per presentare Wicked City.

Il cast de Il sistema composto da Claudio Gioè, Gabriella Pession, Valeria Bilello, Lino Guanciale, Antonio Gerardi, Thomas Trabacchi ed altri, incontrerà il pubblico e introdurrà la storia del maggiore Alessandro Luce della Guardia di Finanza, infiltratosi negli ambienti della malavita per sgominare corruzione, gare d’appalto truccate e traffici di droga: le vicende ricalcano gli intrecci tra politica e imprenditoria corrotta venuti alla luce con le recenti inchieste su Mafia Capitale. Ospite della sezione Tv on Stage Valeria Bruni Tedeschi, che al Fiction presenterà l’adattamento francese de Le Trois Sœurs, tratto dall’omonimo testo di Čechov.

La nuova sezione Young Adult Special (YAS), congiunzione tra la sezione Kids & Teens e la Selezione Ufficiale, ospiterà Paolo Calabresi e il cast di Zio Gianni 2, accompagnato dal regista Daniele Grassetti e da Andrea Paris, Matteo Rovere, Cristel Checca, Sabrina Paravicini, Kevin Chiarore. Per Lontana da me, il regista Claudio Di Biagio e l’attesissimo cast formato da Mirko Trovato, Clara Alonso e Tommaso Renzoni.

Al fianco della regista e sceneggiatrice Anna Negri (L’amore proibito, A fari spenti nella notte) anche Isabella Ragonese, protagonista del suo ultimo cortometraggio tutto al femminile Fuori, e Agnese Costagli da cui è tratto il corto. Il documentario Animeland sarà accompagnato dal regista Francesco Chiatante, da Giorgio Daviddi del Trio Medusa, e dal giornalista, saggista e sceneggiatore Luca Raffaelli, voce narrante del documentario dedicato ai manga e agli amanti dei cartoon.

 

 

Leggi anche