venerdì, 20 aprile 2018

I Premi FICE 2015

I Premi FICE 2015

Roma, 5 ottobre – Matteo Garrone, Maria Sole Tognazzi, Ivano De Matteo, Alessandro Borghi, Paolo Fresu, Ondina Quadri sono tra gli artisti che hanno ricevuto il Premio FICE per un anno di cinema d’essai, nel corso della XIV edizione degli Incontri del Cinema d’Essai, promossi dalla FICE, a Mantova, in programma fino a giovedì 8 ottobre.
La premiazione, al Teatro Bibiena, è stata presentata dal giornalista Maurizio Di Rienzo e ha visto protagonisti i realizzatori e gli interpreti dei film di qualità maggiormente apprezzati nel corso dell’anno che riceveranno il riconoscimento assegnato dalla Federazione Italiana Cinema d’Essai.
Matteo Garrone, Maria Sole Tognazzi, Ivano De Matteo hanno avuto il premio come migliori registi italiani per il cinema d’autore. Garrone, regista affermato a livello internazionale con film come L’imbalsamatore, Reality e Gomorra, è quest’anno tornato in sala con Il racconto dei racconti. Maria Sole Tognazzi, nei cinema in questi giorni con Io e lei, dopo l’apprezzato film, uscito due anni fa, Viaggio sola. De Matteo regista di film come I nostri ragazzi, Gli equilibristi e La bella gente uscito recentemente nelle sale.
Ad essere premiato come attore dell’anno, Alessandro Borghi, interprete di Non essere cattivo, film candidato all’Oscar per l’Italia, e Suburra, dal 14 ottobre nelle sale. Ondina Quadri, interprete del film Arianna di Carlo Lavagna, ha ricevuto il premio come attrice emergente dell’anno.
Premio speciale al musicista Paolo Fresu per il “felice connubio tra Musica e Immagini” nel film Torneranno i prati di Ermanno Olmi.
Per il recupero dei Classici del Cinema premiato Gianluca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna mentre come distributore d’essai dell’anno il premio va a Stefano Jacono di Movies Inspired.
Nel corso della serata sono stati consegnati anche i premi del pubblico, assegnati attraverso il concorso Vota il film d’essai dell’anno, riservato ai lettori della rivista Vivilcinema, periodico della FICE. I vincitori di quest’anno sono Il giovano favoloso di Mario Martone, votato come miglior film italiano, #Scrivimiancora di Christian Ditter, miglior film d’essai, con una menzione tra i film indipendenti a Una meravigliosa stagione fallimentare di Mario Bucci.

Leggi anche