martedì, 19 febbraio 2019

Hannah di Pallaoro candidato ai César

Hannah di Pallaoro candidato ai César

Roma, 23 gennaio – C’è anche Hannah di Andrea Pallaoro tra i candidati ai César, i più importanti riconoscimenti del cinema francese: il film – una produzione Partner Media Investment (Roma), Left Field Ventures (Bruxelles), Good Fortune Films (Parigi), con Rai Cinema, distribuito in Italia da I Wonder Pictures – ha infatti ricevuto una nomination nella categoria miglior film straniero, accanto a 3 manifesti a Ebbing, Missouri, Capharnaum, Cold War, Girl, Le nostre battaglie e Un affare di famiglia.

Premiato con la Coppa Volpi per l’interpretazione di Charlotte Rampling alla 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Hannah è la storia di una donna la cui routine va in pezzi all’indomani dell’arresto del marito. Perché è stato incarcerato? Perché la donna si nasconde dai vicini? Perché suo figlio non vuole avere niente a che fare con lei e le impedisce di vedere il nipote? Gli indizi per rispondere a questi dilemmi sono lì, nascosti nei silenzi e disseminati tra le pieghe di un dolore inespresso, ma le risposte sono in realtà del tutto marginali. Al centro di ogni scena c’è Hannah: il suo mondo interiore esplorato senza giudizi morali, un crollo che traspare con inquietante compostezza dai gesti, dagli sguardi, dai brevi momenti di cedimento.

Leggi anche