domenica, 11 aprile 2021

Golden Globes, vincono Nomadland, The Crown e Borat. Per l’Italia Laura Pausini

Golden Globes, vincono Nomadland, The Crown e Borat. Per l’Italia Laura Pausini

Roma, 1 marzo – Il premio per la canzone originak, Io sì (Seen) in La vita davanti a se’ di Edoardo Ponti, è l’unico premio ‘italiano dell’edizione 2021 dei Golden Globes, svoltasi in una formula mista di presentatori ‘in presenza e la maggiorparte dei candidati in streaming. “Sono molto fiera di questo premio, ho la pelle d’oca” ha detto in streaming Laura Pausini, cui va il riconoscimento insieme a Diane Warren e Niccolò Agliardi.

Tra i principali vincitori della serata, Nomadland, che vince come miglior dramma e per la regia di Chloé Zhao (seconda donna in 35 anni a vincere la statuetta); Borat, seguito di film cinema con la doppia vittoria di Sacha Baron Cohen per la miglior commedia e come miglior miglior attore e la già cult The crown, che vince come serie drammatica, per i migliori attori, Emma Corrin e Josh O Commor e la migliore attrice non protagonista.

La mancanza di diversità tra i votanti, argomento che aveva alimentato le polemiche della vigilia, è stato uno dei fili conduttori della serata, condotta da Tina Fey e Amy Poehler, in streaming da Los Angeles e New York, fra battute e proclami di componenti dell’Hollywood Foreign Press Association con la promessa di aprirsi maggiormente all’inclusione. Come ogni anno non sono mancate conferme e colpi di scena. Dalle vittorie annunciate di Schitt’s creek fra le serie comedy e deella sua protagonista Catherine O’Hara fra le attrici protagoniste a soprese come la vittori fra le attrici non protagoniste di Jodie Foster per The Mauritanian e fra le attrici protagoniste di un film drammatico, Andra Day per la sua performance nei panni della cantante in United States vs Billie Holiday.

Caleon99 Miglior regia Chloé Zhao, Nomadland. Miglior attrice in un film drammatico o comedy Rosamund Pike (I Care a Lot)

Migliore attore in un film drammatico
Chadwick Boseman (Ma Rainey’s Black Bottom)

Migliore attore in un film comedy o musical
Sacha Baron Cohen (Boratm)
Miglior attrice in un dramma
Andra Day (The United States vs. Billie Holiday)

Miglior dramm
Nomadland

Migliore attore non protagonista
Daniel Kaluuya (Judas and the Black Messiah)

Migliore colonna sonora
Soul – Trent Reznor, Atticus Ross, Jon Batiste

Migliore commedia
Borat Subsequent Moviefilm
Migliore attrice non protagonista
Jodie Foster (The Mauritanian)

Miglior film in lingua straniera
Minari

Migliore sceneggiatura
Aaron Sorkin – The Trial of the Chicago 7

Miglior canzone originale
“Io Si (Seen)” from The Life Ahead – Diane Warren, Laura Pausini, Niccolò Agliardi
states vs. Billie Holliday – Andra Day, Raphael Saadiq

Miglior film animato
Soul

Migliore colonna sonora
Soul

Migliore attore in un film tv o miniserie
Mark Ruffalo (I Know This Much Is True)

Televisione
Migliore serie drammatica
The Crown

Migliore attrice in una serie drammatica

Migliore attore non protagonista in un film tv o miniserie
John Boyega (Small Axe)
Migliore attore non protagonista in una serie mucial o comedy
Jason Sudeikis (Ted Lasso)

Migliore attrice non protagonista in un film tv o miniserie
Gillian Anderson (The Crown)

Migliore serie comedy o musical
Schitt’s Creek

Miglior attore in una serie horror o comedy
Jason Bateman (Ozark)
Josh O’Connor (The Crown)

Migliore attrice in un film o miniserie
Anya Taylor-Joy (The Queen’s Gambit)

Leggi anche