martedì, 7 luglio 2020

European Film Awards, trionfa La Favorita

European Film Awards, trionfa La Favorita

Roma, 8 dicembre – E’ La favorita il film che trionfa con otto riconoscimenti agli European Film Awards 2019. Vince come miglior film europeo, commedia europea per la regia di Yorgos Lanthimos, sceneggiatura e l’attrice Olivia Colman. Miglior attore è Antonio Banderas per Dolor Y Gloria di Pedro Almodovar. Miglior documentario è For Sama di Waad al- Kateab e Edward Watts, sulla tragedia dei bambini in Siria. Nessun premio per Il traditore, che aveva ottenuto quattro candidature.

Ecco tutti i vincitori
FILM EUROPEO 2019
LA FAVORITA
THE FAVOURITE
Regno Unito, Irlanda
DIRETTODA Yorgos Lanthimos
SCRITTO DA Deborah Davis e Tony McNamara
PRODOTTO DA Ceci Dempsey, Ed Guiney, Lee Magiday e Yorgos Lanthimos

COMMEDIA EUROPEA 2019
LA FAVORITA
THE FAVOURITE
Regno Unito, Irlanda
DIRETTO DA Yorgos Lanthimos
SCRITTO DA Deborah Davis & Tony McNamara
PRODOTTO DA Ed Guiney, Ceci Dempsey, Lee Magiday & Yorgos Lanthimos

EUROPEAN DISCOVERY 2019 – Prix FIPRESCI
LES MISÉRABLES
Francia
DIRETTO DA Ladj Ly
SCRITTO DA Ladj Ly, Giordano Gederlini & Alexis Manenti
PRODOTTO DA Christophe Barral & Toufik Ayadi

DOCUMENTARIO EUROPEO 2019
FOR SAMA
Regno Unito, USA
DIRETTODA Waad al-Kateab e Edward Watts
PRODOTTO DA Waad al-Kateab

ANIMAZIONE EUROPEA 2019
BUÑUEL IN THE LABYRINTH OF THE TURTLES
Spagna, Paesi Bassi
DIRETTO DA Salvador Simó
SCRITTO DA Eligio Montero & Salvador Simó
PRODOTTO DA Manuel Cristobal, José Fernández de Vega & Bruno Felix
ANIMAZIONE Manolo Galiana

CORTO EUROPEO 2019
THE CHRISTMAS GIFT
Romania, Spagna, fiction, 23 min
SCRITTO E DIRETTO DA Bogdan Mureşanu
PRODOTTO DA Bogdan Mureşanu, Vistor Dumitrovici & Eduardo M Escribano Solera

REGISTA EUROPEO 2019
Yorgos Lanthimos per LA FAVORITA

ATTRICE EUROPEA 2019
Olivia Colman in LA FAVORITA

ATTORE EUROPEO 2019
Antonio Banderas in DOLORE E GLORIA

SCENEGGIATORE EUROPEO 2019
Céline Sciamma per PORTRAIT OF A LADY ON FIRE

DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA 2019
Robbie Ryan per LA FAVORITA

MONTATORE EUROPEO 2019
Yorgos Mavropsaridis per LA FAVORITA

SCENOGRAFO EUROPEO 2019
Antxon Gómez per DOLORE E GLORIA

COSTUMISTA EUROPEO 2019
Sandy Powell per LA FAVOURITA

ACCONCIATORE E TRUCCATORE EUROPEO 2019
Nadia Stacey for THE FAVOURITE

COMPOSITORE EUROPEO 2019
John Gürtler for SYSTEM CRASHER

SOUND DESIGNER EUROPEO 2019
Eduardo Esquide, Nacho Royo-Villanova & Laurent Chassaigne per UNA NOTTE DI 12 ANNI

VISUAL EFFECTS SUPERVISOR EUROPEO 2019
Martin Ziebell, Sebastian Kaltmeyer, Néha Hirve, Jesper Brodersen & Torgeir Busch per ABOUT ENDLESSNESS

EUROPEAN FILM ACADEMY PREMIO ALLA CARRIERA
Werner Herzog

CONTRIBUTO EUROPEO AL CINEMA MONDIALE
Juliette Binoche

PREMIO SERIE FICTION EUROPEA 2019
Achim von Borries, Henk Handloegten e Tom Tykwer per BABYLON BERLIN

PREMIO EURIMAGE CO-PRODUZIONE 2019
Ankica Jurić Tilić

PEOPLE’S CHOICE AWARD 2019 PER IL MIGLIOR FILM EUROPEO
COLD WAR
Polonia, Regno Unito, Francia
DIRETTO DA Paweł Pawlikowski

‘Il traditore’ di Marco Bellocchio, Favino è Buscetta

Condividi
Antonio Banderas è il migliore attore con Dolore e Gloria di Pedro Almodovar, è collegato in diretta con il teatro della cerimonia e sta per andare in scena in Spagna. “Esprimo tutta la mia gratitudine, mi dispiace di non essere sul palco lì con voi. Almodovar è il miracolo che è successo nella mia vita, lo amo, lo rispetto, lo ammiro. Mi è piaciuta l’idea di essere il suo alter ego, ho passato tanto tempo sul set con lui. Sto per andare in scena, ma sono ancora emozionato. Grazie a tutti”. Migliore attrice Olivia Colman, (già vincitrice della Coppa Volpi alla Mostra di Venezia) per La favorita di Yorgos Lanthimos. Miglior documentario For Sama di Waad al- Kateab e Edward Watts che racconta la tragedia dei bambini in Siria. Per il cartone animato vince il poetico Bunuel in the labyrinth of the turtles del regista francospagnolo Salvador Simo: “Mia mia figlia mi ha spinto a raccontare storie, grazie a lei sono diventato un animatore”. La sceneggiatura va a Ritratto della giovane in fiamme di Céline Sciamma, che non è presente.

Almodovar torna al cinema: ‘Dolor y gloria’, il trailer

Condividi

Per l’opera prima Les Miserables di Ladj Ly il film che aveva avuto grande successo al Festival di Cannes, ambientato nelle banlieue. I premi alla carriera sono consegnati a Werner Herzog e a Juliette Binoche. All’attrice francese viene tributata una standing ovation e anche un messaggio anche dal regista iraniano Jafar Panahi, a cui è vietato uscire dall’Iran. “Dobbiamo sempre essere più capaci di ascoltare, dare e avere fiducia, da bambina vidi un pièce di Peter Brook a teatro, applaudirono tutti e io pensai che volevo fare questo mestiere per regalare gioia alle persone”. Una lunga canzone operistica introduce il premio alla carriera di Werner Herzog, a cui Wim Wenders canta Nothing compares to you di Sinéad O’Connor. “Mi sento commosso”. E ringrazia il fratello produttore che lo aiutato sempre nell’impresa di fare film.

Leggi anche