lunedì, 23 luglio 2018

Dedicata a Scola la serata dei Nastri per il documentario

Dedicata a Scola la serata dei Nastri per il documentario

Roma, 21 Gennaio – Dedicata a Ettore Scola la serata dei Nastri d’Argento per il  Documentario che aprirà la sera del  25 Febbraio prossimo alla Casa del Cinema le manifestazioni per i 70 anni del Sngci con la consegna dei premi ai migliori documentari dell’anno. Per i Giornalisti Cinematografici un omaggio a Ettore Scola che ci ha appena lasciati e che proprio pochi mesi fa era stato festeggiato alla Festa di Roma, non solo con il restauro de La Terrazza ma proprio con il documentario che gli hanno regalato le sue figlie Paola e Silvia con la complicità di un paio di vecchi amici come il produttore Carlo Degli Esposti e Roberto Cicutto, presidente di Luce Cinecittà . Un documentario di cui Scola, come dice il titolo, Ridendo e scherzando, ci regala anche una lunga conversazione faccia a faccia con un insolito intevistatore come Pif.

I giornalisti cinematografici che hanno premiato nove volte, con Ettore Scola, non solo il regista ma anche molte sue sceneggiature non possono e non potranno mai dimenticare quello che Scola ha rappresentato nel cinema e nella cultura. Ettore, come lo abbiamo sempre chiamato, resta un Maestro del più grande cinema italiano ma anche l’autore che ha fotografato come pochi i cambiamenti, la crescita, i turbamenti e tante contraddizioni anche private di un Paese nello specchio di un cinema che resta una lezione di Storia e anche un documento di importanza unica non solo per la cultura cinematografica. Generazioni di nuovi autori e di spettatori sono cresciute il suo cinema, hanno amato i suoi personaggi, hanno vissuto le emozioni profonde che ora ,più che mai, continueranno a trasmetterci i suoi film”. La sua passione per il  buon cinema, non solo di commedia, ha reso indimenticabili i suoi personaggi e i loro protagonisti.  Grazie, Ettore.

Leggi anche