domenica, 20 agosto 2017

Clooney dice no a Trump

Clooney dice no a Trump

Cannes, 12 maggio (l.d.c.) – “Trump Presidente? Non succederà mai, la paura non potrà mai guidare il nostro Paese”: George Clooney ne è convinto e mentre risponde alle domande dei giornalisti su Money Monster-L’altra faccia del denaro il film – molto applaudito a Cannes, oggi, fin dalla prima proiezione – che interpreta con Julia Roberts, taglia corto e dice che “Trump non ce la farà perchè è  solo un prodotto della televisione”. Proprio come la storia di Money Monster, giornalista popolarissimo e non sempre corretto che racconta a suo modo il mondo della finanza, nella quarta regia di Jodie Foster, attrice e in questo caso autrice, che a Cannes completa il trio superstar protagonista di questa prima ‘vera’ giornata, dopo l’opening con Woody Allen.

Il film è un thriller finanziario, ma non solo: racconta, infatti, la storia di uno scandalo che diventa una protesta talmente pericolosa da mettere a rischio la stessa vita di ‘Monster’. Un poliziesco sul filo del brivido, insomma, non privo di battute taglienti, però, che arriva anche nelle sale italiane proprio da oggi, 12 Maggio, in contemporanea con l’anteprima mondiale che ha mobilitato stasera sulla Croisette un’autentica folla guardata a vista dal servizio d’ordine e dalla Polizia, in quell quadrato blindato che comprende l’area del Palais.

Il film, distribuito in Italia da Warner in oltre 350 copie, segna il ritorno alla regia Jodie Foster che, per questo thriller adrenalinico, ha voluto Clooney e Roberts rispettivamente nei panni dell’esperto tv di finanza Lee Gates e della sua produttrice Patty Fenn. Toccherà a loro gestire una situazione a dir poco critica nel corso di una serata in diretta che “Money Monster” si vede sfuggire di mano quando in studio entra un ragazzo arnato e lo prende in ostaggio.: un giovane investitore, interpretato da Jack O’Connell, infuriato per aver perso tutto a causa di un investimento sbagliato suggerito proprio dal giornalista nel corso di una delle puntate del programma passerà alle minacce armate tenendolo nel mirino.

Ovviamente dietro una semplice storia di Borsa si nasconde un giallo economico finanziario particolarmente sofisticato, qualcosa che – dice Jodie Foster – “fonde l’adrenalina del thriller con lo svolgimento in tempo reale della storia” ha detto Jodie Foster, alla sua quarta esperienza dietro la macchina da presa. “Il mondo del denaro è ormai fuori controllo. Quando le cose vanno male a pagarne le conseguenze è la gente comune” dice, da parte sua, George Clooney che con questo film è tornato sul set con Julia Roberts. “George ed io siamo buoni amici” ha spiegato l’attrice “Ci capiamo molto bene e siamo riusciti a trovare un perfetto equilibrio per girare le scene insieme”. Al loro fianco, nei panni dell’attentatore che crolla sotto il peso del tracollo finanziario, c’è Jack O’Connell (’71, Skins), giovane attore britannico che si è fatto notare anche per Unbroken Rising. E con Money Monstre non farà restare indifferenti anche gli spettatori italiani.

 

 

Leggi anche