venerdì, 30 settembre 2022

Chastain – Isaac per Scene da un matrimonio: “Un progetto che ci ha molto esposto”

Chastain – Isaac per Scene da un matrimonio: “Un progetto che ci ha molto esposto”

Roma, 4 settembre – Un progetto “in cui ci si sentiva incredibilmente esposti. È stato difficile tornare a casa e lasciare tutto al lavoro. Dentro c’era una parte di me stessa”. Lo spiega alla Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, Jessica Chastain parlando di Scene da un matrimonio la miniserie in cinque puntate diretta dal regista israeliano Hagai Levi, presentata fuori concorso al Lido e in arrivo su Sky dal 20 settembre, che riadatta la miniserie capolavoro realizzata da Ingmar Bergman nel 1973. “Sono rimasto scioccato quando ho visto per la prima volta la versione di Bergman – spiega il regista-. Mi ha fatto capire che la TV potrebbe essere arte. È diventato un punto di riferimento per me quando realizzavo serie come In Treatment. Quando sono stato avvicinato dal figlio di Ingmar Bergman, Daniel, che mi ha proposto il progetto. ero spaventato ed eccitato, ma sapevo che dovevo provare a risolverlo in qualche modo”.

A interpretare la parte maschile delle coppia in crisi protagonista della storia è Oscar Isaac, grande amico di jessica Chastain nella vita, con la quale è stato compagno di corso alla Julliard e ha interpretato A most violent year.

“Dal punto di vista professionale, è fantastico quando conosci qualcuno così bene perché non devi preoccuparti di molte cose di cui di solito ti preoccupi ha spiegato l’attore . Tuttavia, su qualcosa di così intenso ti preoccupi molto di più per l’altra persona, perché è come lavorare in famiglia. Se non conosci qualcuno così bene, ottenere il tuo spazio non è così difficile.” Con Oscar “scherziamo dicendo che l’amicizia è una benedizione e una maledizione – aggiunge Jessica Chastain – È una benedizione perché c’è fiducia immediata. Non devi preoccuparti di offendere. Puoi essere molto onesto. La cosa difficile è che a volte ci leggevamo nella mente, veniva da dirsi ‘esci dalla mia testa’”.

Leggi anche