domenica, 9 agosto 2020

Castro e Libre su Zalabb, piattaforma di cinema del reale

Castro e Libre su Zalabb, piattaforma di cinema del reale

Roma, 11 maggio – “Creare uno spazio di condivisione, dove una community sostiene concretamente il lavoro di racconto del reale e contribuisce a orientarlo, attraverso la visione di film-documentari ma anch assistendo e partecipando alle dirette e agli approfondimenti con gli autori”. E’ l’intento della della piattaforma streaming ZalAbb, creata da ZaLab che da oltre 10 anni produce e distribuisce in sala cinema libero, indipendente, sociale.
Fra i titoli di maggio: la toccante storia di Cédric Herrou, un contadino della Val Roja che offre ospitalità ai migranti al confine fra Italia e Francia in ‘Libre’ di Michael Tosca. In ‘Castro’ di Paolo Civati (sulla piattaforma dal 14 maggio), si racconta il s Castro, un’occupazione abitativa romana, rifugio per gli esclusi e per più di dieci anni ‘casa’ per molte famiglie, che oggi non esiste più. Il Sangue Verde di Andrea Segre (disponibile dal 21 maggio) è un racconto sulle manifestazioni degli immigrati a Rosarno nel 2010 che mettono a nudo le condizioni di degrado e ingiustizia vissute da migliaia di braccianti africani. In ‘Scherza con i fanti’, di Gianfranco Pannone (disponibile dal 28 maggio, più un incontro in streaming con il regista e Ambrogio Sparagna, in programma il primo giugno alle 18.30), si compie un percorso dall’Unità d’Italia ad oggi, per scandagliare il difficile e anche ironico rapporto del popolo con il mondo militare e il potere. Tutto attraverso alcuni meravigliosi canti popolari, e quattro diari di guerra. In catalogo ci sono già titoli come Selfie di Agostino Ferrente, appena premiato come miglior documentario ai David.

Leggi anche