giovedì, 19 settembre 2019

Cannes, DiCaprio per Lina

Cannes, DiCaprio per Lina

Canne, 25 maggio – Un omaggio inatteso : Leonardo DiCaprio ha voluto incontrare Lina Wertmuller per inchinarsi all’originalità ancora attuale della sua commedia, un rendez vous veloce ma autenticamente affettuoso che ha fatto subito notizia, a Cannes, e ovviamente ha fatto molto piacere alla grande Lina, come conferma la foto (di Pietro Coccia), umn vero e proprio scoop per il cinema italiano a Cannes. E’ del 1975 il film riproposto a Cannes dal Centro Sperimentale, Cineteca Nazionale restaurato interpretato con Giancarlo Giannini con Fernando Rey ed
Elena Fiorw e le musiche originali di Enzo Jannacci.

Pasqualino Settebellezze ottenne una candidatura ai Golden Globes e quattro candidature all’Oscar. E Giannini ha commentato, presentandolo insieme alla regista: “Lina resta la più grande. Mi ha insegnato tutto fin dal primo dei nostri incontri. Dirige come poche e riesce a produrre a tempo di record sceneggiature perfette” Come quella di Pasqualino Settebellezze nata dalla storia di un vero personaggio che frequentava Cinecittà e diventata con 12 ore di intervista registrata, nelle mani di Giannini, il soggetto dal quale insieme, lui e Lina, trasformarono una storia vera in
un film di grande successo anche all’estero.

Apologia feroce dell’arte di arrangiarsi e sopravvivere ad ogni costo, non solo all’insegna di una
filosofia napoletana, il film a Cannes ha regalato alla Wertmuller l’occasione di un red carpet che resterà memorabile. Forse anche per DiCaprio.

Leggi anche