giovedì, 18 luglio 2019

Cannes Classics, omaggi all’Italia, da Wertmuller a Bertolucci

Cannes Classics, omaggi all’Italia, da Wertmuller a Bertolucci

Roma, 28 aprile – (red,Cin.) Alla prima regista donna ad essere candidata all’Oscar, nel 1977, Lina Wertmüller è dedicato un tributo speciale e personale a Cannes Classics che al nostro cinema in quest’ edizione 2019, durante il Festival dal 14 al 25 maggio. Dalla proiezione speciale di Pasqualino Settebellezze presentato a Cannes con un’introduzione della regista alla presenza di Giancarlo Giannini (in versione restaurata dal CSC insieme alla Cineteca Nazionale) all’ultima intervista rilasciata da Bernardo Bertolucci a Mario Sesti per il ciclo Cinecittà – I mestieri del cinema in cui Bertolucci commenta il suo modo di fare cinema.

Ancora: La passione di Anna Magnani, il documentario di Enrico Cerasuolo che racconta la grande attrice fra pubblico e privato, anche attraverso materiali di repertorio per lo più inediti.

Inoltre per il ciclo Palme d’oro Cannes c’è Miracolo a Milano di Vittorio De Sica, nella versione restaurata dalla
Cineteca di Bologna. Presentato al Festival nel 1951, vinse il Gran premio.

Leggi anche