sabato, 19 ottobre 2019

Cannes 71, Scandalosa Vanessa Paradis

Cannes 71, Scandalosa Vanessa Paradis
Photo Credit To Pietro Coccia

Cannes (red cin)-Dichiaratamente girato pensando a maestri del brivido come Brian De Palma a Dario Argento, è arrivato in concorso al penultimo giorno Un Couteau Dans Le Coeur di Yann Gonzalez, che ha iniziato la sua carriera come critico amante evidentemente di molti B-movie degli Anni ’80 ai quali ha ispirato non poche scene di un thriller ambientato nella scena porno gay francese, nel 1979, quando in cui non si parlava ancora di AIDS, e anche il sesso era soprattutto trasgressione ad alto rischio. Protagonista del film Vanessa Paradis nei panni di una produttrice di porno a basso costo, appena lasciata dalla sua montatrice e amante che cerca in tutti i modi di riconquistare girando il suo film più ambizioso insieme al suo aiuto Archibald (Nicolas Maury). Ma un misterioso serial killer mascherato sta uccidendo senza pietà i suoi attori uno ad uno.

Lei è una donna trasgressiva e alcolizzata, ma anche ferita dall’abbandono sentimentale. Il regista ha raccontato che la vicenda è ispirata alla storia reale di una produttrice francese di porno davvero innamorata della sua montatrice, “una donna potente, ma anche imperfetta, ingiusta, eccessiva”, ha detto il regista che su di lei voleva inizialmente girare un documentario. Vanessa Paradis per l’occasione si è trasformata anche nel look biondo platino: “ Il mio è un personaggio che attraversa tutti gli stati: disastro, violenza, passione in un film ad alto tasso creativo ”.

Leggi anche