mercoledì, 23 settembre 2020

Cannes 2016: il manifesto

Cannes 2016: il manifesto

Roma, 21 marzo – È un omaggio a Il disprezzo di Jean-Luc Godard il manifesto della 69.ma edizione del Festival di Cannes (11/22 maggio), con Michel Piccoli che appare sulle scale della villa di Curzio Malaparte a Capri, nel calore del sole e di una luce mediterranea che si colora d’oro

Proprio l’attore francese, come si legge sul sito ufficiale della manifestazione, aprirà la montée des Marches: una scelta simbolica, dato che il film sulla lavorazione di un film, considerato da molti come uno dei più belli girati in cinemascope, ha segnato la storia del cinema e della cinefilia. A settant’anni dalla sua realizzazione, il festival rifonda il suo intento principale: omaggiare i creatori, celebrare la storia del cinema e acquisire nuovi modi di osservare il mondo.

A ideare il manifesto, Hervé Chigioni e il suo grafico Gilles Frappier, mentre l’identità visiva dell’edizione 2016 è stata sviluppata da Philippe Savoir (Filifox).

Leggi anche