mercoledì, 23 agosto 2017

Binoche e Bruni Tedeschi: commedia noir

Binoche e Bruni Tedeschi: commedia noir
Photo Credit To Pietro Coccia

Cannes, 13 maggio (Red.cin) -Cinema europeo protagonista oggi sulla Croisette con il ritorno di Ken Loach e ma Loute di Bruno Dumont  che gioca con la commedia con Ma Loute, interpretato tra gli altri attori (non professionisti) anche da Juliette Binoche e Valeria Bruni Tedeschi e, con loro,da Fabrice Luchini.

Estremo fino al grottesco, noir di espliciti atti di cannibalismo oil film di Dumont racconta la storia di due famiglie, una di pescatori, nel Nord della Francia, l’altra di borghesi (nuovi ricchi) che finiscono in mezzo ai pescatori in vacanza,Un contrato che diventa noir quando la polizia cpmincia ad indagare su alcune misteriose sparizioni di turisti.

“Ho fatto esattamente il film che volevo fare” racconta il regista “crudele e pittoresco, con I colori rubati alla pittura” . E Fabrice Luchini: “Per me il lavoro più grande è stato mettere in scena una caricatura lasciandogli però tratti di assoluta credibilità”. Non ha avuto un approccio facile con il suo personaggio Juliette Binoche:” felice di essere sul set ma anche un po’ spaventata dal personaggio e da un luogo che aveva un passato di violenza”.Per Valeria Bruni Tedeschi, invece un personaggio estremamente misurato e chiuso in se stesso, esattamente al contrario di quello che interpreta per Paolo Virzì ne La pazza gioia .

Leggi anche