martedì, 4 ottobre 2022

Berlinale, in gara Leonora Addio di Paolo Taviani

Berlinale, in gara Leonora Addio di Paolo Taviani

Roma, 19 gennaio . Leonora Addio di Paolo Taviani è il film italiano in concorso alla a 72/ma edizione del Festival di Berlino (10-16 febbraio). Un’edizione nella quale la pattuglia italiana è nutrita, da Occhiali Neri di Dario Argento (Special Gala) con Asia Argento al documentario Nel Mio Nome di Nicolò Bassetti (che ha come produttore esecutivo Elliot Page), Calcinculo di Chiara Bellosi e Una Femmina di Francesco Costabile, da ‘Fimmine ribelli. Come le donne salveranno il paese dalla n’drangheta’ di Lirio Abbate.

Ad aprire la Berlinale sarà il già annunciato Peter von Kant, adattamento di Francois Ozon del capolavoro di Rainer Werner Fassbinder del 1972 Le lacrime amare di Petra von Kant. Tra gli altri film in corsa per l’Orso d’oro Both Sides of the Blade di Claire Denis, con Juliette Binoche e Vincent Lindon; l’ultimo film di Hong Sangsoo, The Novelist’s Film; I passeggeri della notte con Charlotte Gainsbourg; Rimini di Ulrich Seidel; The Line della regista svizzera Ursula Meier; e il dramma sull’aborto Call Jane, debutto alla regia della sceneggiatrice di Carol, Phillis Nagy, con Elizabeth Banks, Kate Mara e Sigourney Weaver, che esordirà al Sundance film festival in un’edizione solo online.

Tra le proiezioni speciali fuori concorso The Outfit con Mark Rylance, e il thriller di Netflix Against The Ice. Sempre fuori concorso, e Good Luck to You, Leo Grande di Sophie Hyde con Emma Thompson.

Leggi anche