lunedì, 26 giugno 2017

Berlinale: dopo Gloria, Marina…

Berlinale: dopo Gloria, Marina…

Berlino, 12 Febbraio (red. Cin.) – Dopo l’applauditissimo e premiatissimo Gloria, Sebastian Lelio è tornato in concorso alla Berlinale con Una mujer fantastica, interpretato da Daniela Vega, protagonista trans neanche trentenne, attrice e cantante alla quale il regista affida il ruolo di Marina, transgender innamorata di Orlando, industriale quasi sessantenne molto più grande di lei che per questa storia trasgressiva ha lasciato la famiglia provocando un enorme scandalo sociale.

Quando Orlando finisce in ospedale e Marina resta sola, nasce attraverso il racconto la riflessione sul tema dell’ identità sessuale. Lei infatti  non si arrende al conformismo borghese e rivendica con orgoglio il suo diritto al lutto.

Prodotto da Pablo Larrain, il film, interpretato anche da un ‘suo’ attore molto amato in Argentina come come Luis Gnecco, è stato accolto con molta curiosità al festival.

 

Leggi anche